News da partinicolive.it

News da partinicolive.it

#Partinico #News

CRONACA

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Trapani, al termine di una complessa attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Marsala, hanno dato esecuzione a 3 provvedimenti cautelari emessi dal G.I.P., il quale, in accoglimento di specifiche richieste avanzate dalla citata Procura, ha disposto il divieto di avvicinamento ed il contestuale sequestro preventivo per complessivi € 174.350 nei confronti di tre soggetti indagati per i reati di circonvenzione di persone incapaci ed autoriciclaggio.

Nello specifico, le indagini preliminari, eseguite dai finanzieri della Compagnia di Castelvetrano hanno consentito, allo stato, di indagare su fatti che hanno determinato un’incolpazione provvisoria a carico dei predetti soggetti i quali, approfittando dello stato d’infermità psichica nonché di fragilità e vulnerabilità di un facoltoso medico in pensione, non coniugato e senza figli, avrebbero sfruttato tale condizione per dilapidare il relativo ingente patrimonio in spese voluttuarie ed investimenti.

In particolare, la prima indagata, con la promessa che avrebbe assistito per tutta la vita il professionista, si sarebbe fatta cointestare un conto corrente di quest’ultimo, dal quale avrebbe poi disposto alcuni bonifici a favore di se stessa per complessivi €55.000; inoltre, allo stato delle indagini preliminari, avrebbe proceduto ad acquistare beni di lusso e a sostenere spese voluttuarie, grazie all’utilizzo indebito di alcune carte di credito del proprio “assistito”. Infine, avrebbe convinto quest’ultimo a sottoscrivere un atto mediante il quale si sarebbe fatta attribuire, a titolo di vitalizio, l’ingente somma di € 464.513,91.

Altro indagato, che risulta essere un cugino del medico, approfittando della particolare fragilità psichica del congiunto, si faceva rilasciare una procura speciale per operare su un conto corrente dal quale disponeva poi, in proprio favore, bonifici per complessivi €146.807,25, successivamente reimpiegati in fondi di investimento ed in parte utilizzati per spese personali, tra cui l’acquisto di un autoveicolo.

 



Data articolo: Thu, 25 Jul 2024 09:31:02 +0000
CRONACA

Nella giornata di oggi 24 luglio 2024, il Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno con delega ai Vigili del fuoco, on. Emanuele Prisco ed il Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ing. Carlo Dall’Oppio, accompagnati dal Prefetto di Trapani Daniela Lupo, il Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco per la Sicilia, ing. Gaetano Vallafuoco e il Comandante ing. Antonino Galfo, hanno inaugurato il Presidio Rurale VVF di Custonaci. Ad accogliere la delegazione ministeriale a Custonaci il Sindaco di Custonaci Fabrizio Fonte e i Sindaci dei Comuni di San Vito Lo Capo, Erice, Valderice e Buseto Palizzolo, territori questi di competenza dell’istituendo Presidio rurale VVF, oltre alle massime autorità civili e militari della provincia di Trapani ed una nutrita rappresentanza di vigili del fuoco del Comando di Trapani.

Gli alti vertici del Corpo Nazionale durante la cerimonia di inaugurazione della sede di servizio VF, che ha visto dapprima un gruppo di bambini di Custonaci cantare l’inno di Mameli sotto il Tricolore steso sulla facciata principale dell’edificio, seguito dalla breve ma significativa cerimonia di benedizione del nuovo distaccamento VF da parte del Vescovo di Trapani S.E. Rev.ma Mons. Pietro Maria Fragnelli e dal tradizionale taglio del nastro tricolore, hanno sottolineato l’ottima sinergia tra le varie istituzioni, Comune – Comando VF – Prefettura – Dipartimento VF, che ha portato a questo grande risultato, con l’auspicio di trasformare il Presidio rurale stagionale in un distaccamento permanente h24 per 365 giorni l’anno, rispondendo così alla esplicita richiesta formulata dal Sindaco di Custonaci anche a nome dei primi cittadini dei Comuni del comprensorio presenti alla cerimonia, di avere nella parte settentrionale della provincia una presenza costante di vigili del fuoco per migliorare la risposta operativa, anche per la lotta attiva agli incendi boschivi che durante l’estate affligge la popolazione e l’ambiente , ove insistono, tra l’altro, la Riserva naturale dello Zingaro e la Riserva Naturale di Monte Cofano.

Il Sottosegretario Prisco ed il capo del Corpo nazionale dei VVF Dall’Oppio hanno preso visione dell’attuale posizione strategica e hanno assicurato l’impegno dell’amministrazione dell’Interno a trasformare la natura del distaccamento. Tutti gli oratori, nei loro interventi, hanno ricordato il sacrificio dei due colleghi materani deceduti in occasione dello spegnimento di un incendio di vegetazione per portare soccorso ad una famiglia rimasta intrappolata dalle fiamme nella propria casa. Infine, il Comandante Galfo nel suo saluto in sede Centrale ai vertici del Ministero dell’Interno e del Corpo nazionale ha ringraziato tutto il personale che ha partecipato alla visita del Sottosegretario prisco, dimostrando alto senso del dovere e lo spirito di Corpo. Al termine il Comandante Galfo ha fatto omaggio agli illustri ospiti del Crest del Comando.



Data articolo: Thu, 25 Jul 2024 09:02:07 +0000
CRONACA

Nelle ultime quarantotto ore, dal centro alla periferia, le principali arterie del capoluogo e le vie del centro storico sono state teatro di mirati controlli da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo che hanno intensificato la loro attività lungo tutto il tessuto cittadino con l’obiettivo di sensibilizzare gli automobilisti e prevenire gli incidenti stradali. Una vera e propria missione che proseguirà incessante, con particolare attenzione in occasione degli incrementi dei flussi di traffico che caratterizzano l’esodo estivo, puntando a garantire la sicurezza stradale, soprattutto tra i giovani, affinché resti salda la principale raccomandazione: nessuna distrazione alla guida, nessun comportamento pericoloso e scrupoloso rispetto delle norme stradali.

In campo gli equipaggi del Nucleo Radiomobile che, in sinergia con le pattuglie mobili di zona delle due Compagnie cittadine di Palermo Piazza Verdi e San Lorenzo hanno identificato circa 800 automobilisti elevando oltre 100 infrazioni al Codice della Strada. Durante i controlli sono stati 4 gli automobilisti beccati alla guida dopo qualche bicchiere di troppo e che, all’accertamento con l’etilometro, sono risultati positivi con un tasso alcolemico superiore a quello previsto dalla Legge.

Le violazioni maggiormente riscontrate sono state il mancato utilizzo della cintura di sicurezza, la guida senza patente, il mancato utilizzo del casco protettivo e l’assenza di copertura assicurativa e revisione. L’attività di controllo proseguirà anche nelle prossime settimane sempre con lo stesso fine sensibilizzare gli utenti della strada a una maggiore attenzione quando si è alla guida e in quest’ottica l’educazione è il primo elemento strategico nella politica di contrasto agli incidenti stradali.



Data articolo: Thu, 25 Jul 2024 08:46:31 +0000
EVENTI

Nella giornata di ieri presso l ‘aeroporto Falcone Borsellino di Palermo si è svolta l’inaugurazione delle mostra itinerante dal titolo “Le ali della Polizia”. Questa esposizione, realizzata dal celebre fotografo Massimo Sestini, racconta i 50 anni del Reparto Volo della Polizia di Stato, attraverso 16 magnifiche gigantografie. All’evento presente anche il primo cittadino di Cinisi Vera Abbate.

“Ho partecipato all’inaugurazione della mostra itinerante 𝐋𝐞 𝐀𝐥𝐢 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐏𝐨𝐥𝐢𝐳𝐢𝐚 all’aeroporto Falcone Borsellino. Un viaggio visivo tra le meraviglie d’Italia, colto dall’obiettivo di Sestini durante i voli con i piloti – dice il sindaco Abbate – un’occasione per un ringraziamento speciale alla Polizia di Stato per il lavoro che svolge ogni giorno per la sicurezza di tutti noi”. La mostra sarà visibile a tutti i passeggeri nella zona delle partenze, offrendo così una vista straordinaria prima del viaggio.

 



Data articolo: Thu, 25 Jul 2024 08:30:04 +0000
scarcerazione

Resta in carcere C.L., 18 anni di Partinico, accusato di concorso in omicidio preterintenzionale per la morte di Francesco Bacchi (nella foto) avvenuta il 14 gennaio scorso in seguito ad una rissa davanti ad una discoteca di Balestrate.

Il Gip ha confermato la misura cautelare dopo l’interrogatorio di garanzia del giovane, inizialmente accusato solo di rissa aggravata. C.L., che ha strattonato Bacchi facendolo cadere a terra, ha sostenuto di non essersi neanche accorto che la vittima fosse stata colpita dai due violenti calci, che poi si rivelarono fatali, sferrati da Andrea Cangemi, 21 anni, ai domiciliari per omicidio preterintenzionale.

“Ricorreremo al tribunale delle libertà” ha commentato il legale di C.L., Miria Rizzo. Altri 7 giovani sono accusati di rissa aggravata.



Data articolo: Thu, 25 Jul 2024 08:01:04 +0000
pista ciclabile

Da ieri sera in funzione l’impianto di illuminazione della pista ciclabile di Partinico. Personalmente il sindaco Pietro Rao ha voluto fare la prima accensione attivando il pulsante della cabina che controlla l’intero impianto. Ancora si stanno mettendo a punto gli ultimi interventi dell’opera, per cui il Comune ha potuto sfruttare un finanziamento complessivo di 375 mila euro. Nell’arco di qualche giorno si dovrebbe mettere tutto a punto, secondo cronoprogramma della ditta appaltatrice.

La pista ciclabile di Partinico si collega attraverso un itinerario che passa dalla statale 113 al quartiere di San Gregorio, viale dei Platani e viale della Regione. L’obiettivo con questa opera è quello di garantire l’incremento della mobilità sostenibile.



Data articolo: Thu, 25 Jul 2024 06:55:45 +0000
Partinico

E’ di un ferito il bilancio di un incidente stradale in contrada Bosco Falconeria a Partinico. Ma poteva decisamente andare peggio per la dinamica del sinistro avvenuto all’alba di oggi. La macchina stava transitando nei pressi di una nota sala ricevimenti quando ad un certo punto si è ribaltata da sola, senza alcun altro veicolo coinvolto.

Le cause sono ancora in corso di accertamento per capire la dinamica e i motivi di questa perdita di controllo. Sul posto i vigili del fuoco e l’ambulanza del 118. All’interno dell’abitacolo vi erano diverse persone ma solo una ha riportato delle ferite e per questo è stata trasportata all’ospedale di Partinico.



Data articolo: Wed, 24 Jul 2024 17:19:53 +0000
EVENTI
Il 29 agosto a Castellammare del Golfo appuntamento con la grande musica italiana. Alle ore 21.30 nel nuovo piazzale del porto castellammarese si svolgerà il concentro di Edoardo Bennato. Solo posti a sedere numerati per la data prevista dall’assessorato comunale al turismo e spettacolo. I biglietti a partire da €25 più diritti di prevendita su Ticketone da venerdì 26 luglio @Edoardo Bennato è il bravissimo “cantastorie rock che ha saputo coniugare i suoni elettrici, il reggae, il blues e il folk a poesie, filastrocche, ballate, citazioni letterarie, omaggi a musicisti del passato”. Bennato è ritenuto uno dei maggiori esponenti del rock italiano, genere che ha spesso unito o alternato al blues al punk allo ska e al folk. Il 19 luglio 1980 fu il primo artista italiano a registrare un’affluenza di più di 50000 spettatori allo stadio milanese di San Siro nonché il primo cantante solista italiano a esibirsi, nel 1976, al Montreux Jazz Festival. Tra i riconoscimenti del cantautore campano il Nastro d’argento nel 2002 come miglior colonna sonora per Il principe e il pirata. Italian Music Awards. 2013 – Candidatura al miglior cantante dell’anno mentre nel 2016 riceve il Premio Lunezia per la qualità musical-letteraria dell’Album “Pronti a salpare”

Data articolo: Wed, 24 Jul 2024 16:43:51 +0000
Teatro

E’ polemica con “giallo” sul cartellone teatrale in fase di allestimento che andrà in scena nella prossima stagione al teatro Lucia Gianì di Partinico. I Policandri Compagnia Teatrale Contemporanea ha deciso di rompere i rapporti, almeno per quest’anno,con l’Accademia della cultura che gestisce il sito culturale di via Bellini. I motivi sarebbero legati alle scelte della direzione artistica di comporre il cartellone della stagione teatrale.

C’è da dire, però, che l’annuncio del divorzio è rimasto in rete solo per qualche ora. Infatti il post su facebook in cui si annunciava della rottura è improvvisamente scomparso.

Un ripensamento? Intanto la compagnia “I Policandri” non aveva usato parole al miele, tutt’altro: “Dopo otto anni di assidua e appassionata partecipazione – si leggeva nel post -, siamo stati costretti a tradire il nostro affezionato pubblico. Le nuove scelte artistiche e gestionali della direzione del Teatro Lucia Gianì si discostano significativamente dal nostro modo di fare teatro, motivo questo che ci ha impedito di presentare delle proposte per la nuova stagione. Si tratta solo di una pausa di riflessione o è un addio definitivo? Al momento, non possiamo dirlo. Le condizioni attuali non permettono una collaborazione, ma in futuro… chissà? Vogliamo esprimere la nostra profonda gratitudine a tutto il pubblico del Teatro Lucia Gianì per il sostegno e gli applausi ricevuti nel corso degli anni. Arrivederci a presto su altre poltrone”.

Pare comunque che i rapporti da qualche tempo fossero tesi tra l’Accademia e questa compagnia teatrale. Già altre volte c’erano stati degli scontri con diversità di vedute sull’allestimento del cartellone, motivo per cui non sembra che possa aver inciso la direzione artistica che da quest’anno è stata affidata al noto attore Paride Benassai. I ben informati sostengono che questa compagnia avrebbe voluto imprimere una propria impronta più significativa nel cartellone, proponendo alla direzione artistica un teatro più impegnato con tragedie greche e teatro drammatico. Insomma, il cabaret e le commedie non erano viste di buon grado.

“Forse il caldo fa brutti scherzi – replica Valerio Di Trapani dell’Accademia della cultura che gestisce il teatro Gianì -. Quest’anno si stanno mettendo in piedi per il decennale dalla nascita dell’Accademia ben 3 rassegne: una teatrale denominata i ‘Giullari di Sicilia’, una musicale denominata ‘Musica e parole’ e una dedicata alle compagnie amatoriali e non denominata ‘Sicilia bedda’. Per ciò che riguarda le prime due sono già state programmate e sono sotto la direzione artistica di Paride Benassai e verranno presentate domenica alle 19 al Palazzo del Carmine. Per ciò che riguarda quella alla quale la compagnia ‘I policandri’ dovrebbe poter partecipare dedicata alle compagnie teatrali, ma dopo questo comunicato non saprei dirti, non abbiamo ancora fatto uscire né il cartellone, né l’avviso che scadrà il 15 agosto. Per cui ritengo che invece di fare comunicati stampa fini a sé stessi e innescare inutili polemiche sarebbe bastata una telefonata e chiedere lumi”.



Data articolo: Wed, 24 Jul 2024 13:37:13 +0000
ENTI LOCALI

Il Comune di Isola delle Femmine lo scorso maggio ha ottenuto la prestigiosa Bandiera Lilla, un riconoscimento che premia l’impegno concreto dell’Amministrazione per rendere il territorio accessibile e inclusivo per tutti, residenti e ospiti. La spiaggia ad alta accessibilità è uno dei progetti che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nevoloso sta portando avanti per migliorare e ampliare la qualità dell’accoglienza turistica rivolta a soggetti con disabilità fisica e sensoriale.

“Sono onorato dalla visita del Governatore Giuseppe Pitari del Rotary Distretto 2110 Sicilia e Malta – afferma il sindaco di Isola delle Femmine Orazio Nevoloso – ringrazio il Rotary Club Teatro del Sole nelle persone del Presidente Daniele Mondello, del past president Antonino Pennacchio e del delegato Rotary Foundation Paolo Lo Iacono per aver scelto di aiutarci a sviluppare una soluzione utile per consentire l’accesso al mare ai cittadini e ai turisti disabili. Un ringraziamento al Presidente e al vicepresidente della Proloco di Isola delle Femmine, Carmela Di Liberto e Pino Rubino, per aver coordinato le attività mediante il Servizio civile universale”.

“Infine, un sincero grazie al Presidente di Bandiera Lilla, Roberto Bazzano, per essere tornato personalmente in Sicilia e ad Isola delle Femmine per verificare di persona i passi in avanti fatti dalla nostra comunità verso i temi dell’inclusione e dell’accessibilità. Il Presidente Bazzano, per l’occasione, ha visitato anche la palestra diffusa del Parco Dune, alla presenza di Giuseppe Sciarabba e Francesco Rossi del GAL – Terre Normanne, soprattutto nell’area attrezzi dedicata agli utenti con disabilità motoria e che a breve sarà fruibile da cittadini e turisti. Oggi è una giornata molto importante perché è il punto d’arrivo di una serie di contributi di alto valore e senso civico realizzati da associazioni e club con l’unico obiettivo di far vivere il mare in maniera inclusiva”, conclude il sindaco Nevoloso.



Data articolo: Wed, 24 Jul 2024 13:17:14 +0000

Le notizie di tipo regionale e locale

News cronaca da ANSA e altri giornali online