NEWS - cronaca - NEWS - cronaca regionale locale


News da monrealepress.it

News da monrealepress.it

#Monreale #News

noindex
BUDAPEST (UNGHERIA) (ITALPRESS) – Roberto Mancini ha perso Ciro Immobile, assente in Ungheria per problemi fisici, ma ha ribadito di avere grande fiducia nei tanti giovani del gruppo azzurro in vista della gara di domani sera. Alla Puskas Arena l’Italia si giocherà contro l’Ungheria di Marco Rossi il primo posto nel girone 3 della Nations League e quindi l’accesso alle Finals. “Ci abbiamo provato. Immobile voleva restare con noi e sarebbe rimasto volentieri. Stamattina però abbiamo deciso di lasciarlo a riposo: non si poteva rischiare”, ha detto il ct azzurro.
“In conferenza stampa ho risposto alle domande, dicendo che Ciro ha fatto di tutto per esserci ma che ha dovuto alzare bandiera bianca. Poi ho dichiarato che si dovrebbe amare un pò di più la Nazionale ma le cose non sono collegate: erano due risposte differenti su due argomenti differenti. Il sistema di gioco? Ora vediamo. Possiamo anche tornare al 4-3-3 o riproporre il 3-5-2: l’importante è che sia un’Italia aggressiva”, ha poi precisato Mancini. L’impressione è che il ct deciderà all’ultimo, in base anche alle condizioni fisiche dei suoi giocatori, partendo dalla squadra che venerdì ha battuto l’Inghilterra. “I ragazzi sono giovani, è vero, ma hanno fatto una grande gara contro i britannici. Per domani non credo che ci saranno tanti cambi rispetto all’ultima uscita. Attacco leggero? E’ una ipotesi. Scamacca? Ha qualità importanti e può fare di più. L’esperienza in Inghilterra lo aiuterà di certo nella crescita”, ha aggiunto Mancini. Sulla stessa lunghezza d’onda il centrocampista azzurro Jorginho: “E’ importante avere un gruppo unito sul quale poter puntare. Vogliamo sempre il meglio per la Nazionale e per i nostri compagni. Contro l’Inghilterra ho sentito qualcosa di diverso che ci ha aiutato, dobbiamo continuare sulla strada della motivazione e del voler vincere le partite con la stessa carica che abbiamo messo in campo venerdì. Ci sarà anche da soffrire tutti insieme ma siamo sulla strada giusta. Raspadori? Sta benissimo, ha tanta qualità tecnica, sta crescendo fisicamente. Può aiutarci tanto e lo ha dimostrato nell’ultima partita” ha concluso Jorginho.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

L'articolo Mancini “Immobile ci ha provato, voglio un’Italia aggressiva” sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sun, 25 Sep 2022 18:09:34 +0000
noindex
ROMA (ITALPRESS) – Alle ore 19 ha votato il 51% degli elettori, secondo i dati dell’affluenza parziale fornita dal Viminale.

Gli elettori sono chiamati alle urne per il rinnovo dei componenti della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. Si vota in’unica giornata, i seggi sono aperti dalle 7 e chiudono alle 23. Si svolgono anche le elezioni regionali in Sicilia, e sono chiamati a votare 4,6 milioni di elettori.
In totale, per le elezioni politiche, sono chiamati al voto 50,8 milioni di elettori, compresi i 4,7 milioni all’estero. Alle ore 12:00 ha votato il 19,21% degli Italiani. Affluenza in leggero calo rispetto alle precedenti elezioni politiche, dove a recarsi al seggio fu il 19,43% degli aventi diritto.

A partire da queste consultazioni, ci sono alcune novità. La recente riforma costituzionale ha ridotto il numero dei parlamentari in Italia prevedendo quattrocento deputati, otto dei quali eletti nella circoscrizione Estero, e duecento senatori elettivi, di cui quattro nella circoscrizione Estero. Per la prima volta, inoltre, anche i diciottenni potranno votare per eleggere i senatori, così come previsto dalla legge del 2021 che ha modificato l’articolo 58 della Costituzione. Prima, infatti, soltanto i cittadini che avevano compiuto il venticinquesimo anno di età potevano votare per il Senato.
L’attuale legge elettorale prevede un sistema “misto”, con una componente maggioritaria uninominale e una proporzionale plurinominale: 147 seggi alla Camera e 74 seggi al Senato (compresi i collegi in Valle d’Aosta e Trentino-Alto Adige) sono assegnati in collegi uninominali, in cui è proclamato eletto il candidato più votato, mentre i restanti seggi delle circoscrizioni del territorio nazionale (rispettivamente 245 e 122 per la Camera e per il Senato) vengono assegnati in collegi plurinominali, con metodo proporzionale tra le liste e le coalizioni di liste che abbiano superato le soglie di sbarramento.
Agli elettori vengono consegnate due schede: una rosa per la Camera e una gialla per il Senato. Sulle schede è indicato il nome del candidato nel collegio uninominale e il contrassegno di ciascuna lista o delle liste in coalizione che sono collegate. Accanto al simbolo di ciascuna lista, poi, si trovano i nomi dei candidati nel collegio plurinominale.
Il voto può essere espresso tracciando un segno sul rettangolo contenente il contrassegno della lista (in questo caso il voto è valido sia per la lista sia per il candidato nel collegio uninominale) oppure tracciando un segno sul nome del candidato nel collegio uninominale (in tal caso il voto è valido sia per lista che per l’elezione del candidato nel collegio uninominale e se ci sono più liste collegate i voti sono ripartiti tra le liste della coalizione in proporzione ai voti ottenuti). E’ possibile anche barrare sia il simbolo della lista, sia il nome del candidato nel collegio uninominale. Non è previsto il voto disgiunto.
In totale, i candidati alla Camera e al Senato sono oltre seimila. Degli oltre 46 milioni di elettori in Italia (in totale gli italiani chiamati al voto sono 50,8 milioni, compresi i 4,7 milioni all’estero), secondo i dati del ministero dell’Interno, per il 51,74% sono donne e per il 48,26% uomini.
I maggiorenni che voteranno per la prima volta alle elezioni politiche sono 2,6 milioni. La regione con il maggior numero di aventi diritto al voto è la Lombardia mentre quella con il minor numero è la Valle d’Aosta. Inoltre, in base ai dati del Viminale, il comune di Rocca dè Giorgi, in provincia di Pavia, contando solo 25 elettori, è l’ente con il corpo elettorale meno numeroso mentre Roma con oltre due milioni di elettori è la città con quello più numeroso.
Alle 23 di domenica, a conclusione delle operazioni di voto, dopo l’accertamento del numero dei votanti, lo scrutinio partirà dalle schede del Senato. Seguirà lo spoglio per la Camera.
Per le Regionali in Sicilia, sono chiamati a votare 4,6 milioni di siciliani, per un totale di 5.294 sezioni da scrutinare in tutta la regione.
Si vota negli stessi orari delle elezioni politiche (dalle 7 alle 23) ma lo scrutinio delle schede è posticipato a lunedì 26 settembre a partire dalle ore 14. Intanto alle ore 12:00 ha votato il 14,77% degli elettori. Affluenza in leggero aumento rispetto alle precedenti elezioni politiche, dove a recarsi al seggio fu il 14,28% degli aventi diritto.

voto: agenziafotogramma.it
(ITALPRESS).

L'articolo L’Italia alle urne, alle 19 ha votato il 51% degli elettori sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sun, 25 Sep 2022 18:09:32 +0000
noindex
METZ (FRANCIA) (ITALPRESS) – Lorenzo Sonego ha battuto Alexander Bublik e ha vinto il “Moselle Open”, torneo Atp 250 dotato di un montepremi pari a 534.555 euro disputato sul veloce indoor di Metz, in Francia. Il 27enne torinese, numero 65 del ranking internazionale, ha sconfitto nella finale il rivale kazako, settima forza del tabellone e numero 44 del mondo, col punteggio di 7-6 (3) 6-2, dopo circa un’ora e mezza di gioco. Per Sonego si tratta del terzo successo nel circuito internazionale maggiore. Era la quinta finale in carriera per il piemontese: in precedenza aveva vinto quelle di Antalya (nel 2019) e di Cagliari (nel 2021), mentre aveva perso quelle di Vienna (nel 2020) ed Eastbourne (nel 2021). Per Bublik invece un solo successo in sette finali giocate. E’ il quinto titolo Atp conquistato da un azzurro quest’anno, dopo le vittorie di Matteo Berrettini a Stoccarda e al Queen’s, di Lorenzo Musetti ad Amburgo e di Jannik Sinner a Umago. Da domani Sonego tornerà nei primi 50 del mondo, verosimilmente al gradino 44 del ranking Atp. “Ho migliorato il mio tennis ogni giorno di più. L’atmosfera qui era bellissima. Difficile giocare contro Bublik: ha un grande talento e un grande servizio. E’ stato un anno difficile per me, ore voglio godermi al massimo questo momento”, ha detto l’azzurro a fine gara.
“Ho giocato il mio miglior tennis in questa settimana. Sono molto felice, ringrazio il mio team”, ha aggiunto poi un sorridente Sonego, nel corso della premiazione.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

L'articolo A Metz Sonego batte Bublik e vince il terzo titolo Atp sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sun, 25 Sep 2022 16:09:23 +0000
noindex

L'articolo Motori Magazine – 25/9/2022 sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sun, 25 Sep 2022 16:05:57 +0000
noindex
ROMA (ITALPRESS) – Sono stati 18.797 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia, contro i 22.265 di ieri. In diminuzione i tamponi effettuati: 121.510, contro i 152.421 di ieri. La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi molecolari ed antigenici rapidi è del 15,5% contro il 14,6% di ieri. Sono 13 i decessi registrati; mentre sono 125 i ricoverati in terapia intensiva, uno in meno rispetto a sabato. Le persone ricoverate nei reparti ordinari sono 3.321. E’ quanto emerge dal bollettino emesso dal ministero della Salute.

Foto: agenziafotogramma.it

(ITALPRESS).

L'articolo Covid, 18.797 nuovi casi positivi e 13 decessi sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sun, 25 Sep 2022 15:09:28 +0000
noindex
TRENTO (ITALPRESS) – “De Ketelaere? La pazienza è fondamentale, ricordiamoci dei primi mesi alla Juventus di Platini”. Lo ha dichiarato Paolo Maldini, direttore tecnico del Milan e icona rossonera, intervenuto nel corso del Festival dello Sport di Trento. “De Ketelaere è un 2001 che ha già esperienza in Champions ma che deve migliorare in tante cose – aggiunge -. Sui giovani poi si fanno delle scommesse, alcune le vinci altre no, ma su di lui non abbiamo molti dubbi. Pioli? Ha un energia in campo incredibile, contagiosa. Ho avuto la possibilità di conoscerlo dal punto di vista tecnico, tattico, ma anche umano e morale. Pioli condivide le strategie sul mercato, non prende alibi, tutte cose che lo hanno fatto crescere come uomo. E’ un leader nato, abbiamo un rapporto cementato e in cui si condivide un momento fantastico. Sono contento per lui perchè finalmente ha trovato un ambiente in cui dimostrare davvero chi è”. “Giroud? E’ un campione e un professionista esemplare”, ha sottolineato Maldini ricordando che il bomber francese “ha vinto il Mondiale, tuttora gioca con la Nazionale ad alti livelli, ma soprattutto è un uomo squadra, è umile e sa venire fuori nei momenti di difficoltà. Chi ci riesce è senza dubbio un campione, come ha fatto nel derby di ritorno Olivier. Quella partita sentivamo potesse essere decisiva, abbiamo battuto molto sul fatto che i momenti in cui puoi vincere non passano sempre due volte”. “Per l’acquisto di Theo, che fu uno dei primi ad arrivare sotto la mia gestione, ho usato le parole che avrei utilizzato con mio figlio. Con lui così come con tutti i miei calciatori, perchè li vedo davvero come devo figli, ai quali cerco sempre di dare supporto nei momenti difficili e di stargli accanto in quelli più belli – ha precisato Maldini -. La volontà è proprio quella di stare accanto ai miei calciatori in tutto e per tutto. Questo perchè ricordo le mie insicurezze e le mie ansie da calciatore, e se al tempo qualcuno mi fosse stato più vicino le cose magari sarebbero andate meglio”.
Parlando del nuovo stadio, Maldini ha sottolineato che “il Milan non si ferma con San Siro. E’ inutile stare a raccontarsi i trionfi degli anni passati, perchè altrimenti rimarremo ancorati a ciò che è stato. Un nuovo stadio ci vuole, per la competitività del club e per la credibilità a livello internazionale. Il Milan va avanti, al di là che San Siro resti o no, questo è il punto cruciale sul quale ci dobbiamo concentrare”.
E sul campionato: “Non so cosa aspettarmi, nessuno ha ben chiaro ciò che succederà quest’anno. Se dovessimo passare il girone di Champions dal 4 gennaio continuerà il doppio impegno, e dal punto di vista della gestione abbiamo dunque deciso di spezzare in due la stagione, con un’altra preparazione. Noi partiamo per vincere, a differenza dell’anno scorso in cui è stata quasi una sorpresa.
Abbiamo delle responsabilità che non ci devono spaventare, perchè siamo e restiamo sempre il Milan”, ha concluso Maldini.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

L'articolo Maldini “Con De Ketelaere ci vuole pazienza, Pioli leader nato” sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sun, 25 Sep 2022 14:09:27 +0000
noindex
CASTEL DI SANGRO (ITALPRESS) – “Il Giappone è una squadra molto forte e molto mobile. E’ arrivata terza in Coppa d’Asia e porta in campo i valori di un popolo che conosciamo bene e l’affronteremo con dei piccoli accorgimenti nel nostro modo di giocare. Loro tengono i ritmi altissimi, è una squadra complicata e molto forte. Ho affrontato il Giappone ai Mondiali Under 20 ed è stata una partita molto difficile, quindi domani cambieremo degli uomini e sono curioso di questo test”. Lo ha detto il ct dell’Under 21 Paolo Nicolato alla vigilia dell’amichevole in programma domani a Castel di Sangro contro il Giappone. “Il problema di finalizzazione? Più passa il tempo e più verifichiamo quanto fatto, e per come l’ho vista io la gara contro l’Inghilterra l’abbiamo persa meritatamente per due errori gravi ad inizio partita ma poi per il resto della gara siamo stati superiori in tutte le statistiche ai nostri avversari – ha aggiunto Nicolato -. Il calcio è fatto anche di episodi e quindi dobbiamo allenarci su certe cose. Sono molto soddisfatto della prestazione, è stata molto positiva, abbiamo fatto due errori e questo ci servirà per il futuro”.
Nicolato ha ammesso che “abbiamo tanto da migliorare. Il risultato se è figlio di una prestazione ci interessa fino ad un certo punto. Giovedì contro l’Inghilterra la gara si è subito complicata per essere andati sotto di due reti eppure abbiamo reagito, chi è subentrato lo ha fatto bene, e queste sono cose positive. Questo è un gruppo che ha dei valori e sta maturando, ed a loro chiedo di mettere in campo di giocare sempre a testa alta, con entusiasmo e con il giusto spirito”. Parlando poi dei tanti giocatori che dall’Under 21 azzurra stanno trovando spazio nelle gare recenti della Nazionale maggiore, Nicolato ha sottolineato che “questo è un piacere che mi sento di condividere con tutti, ed è un lavoro che viene fatto dal club Italia. Un anno fa Pobega, Frattesi, Raspadori e Scamacca giocavano con noi. E’ bello vedere dove sono ora e come si comportano, e come sono attaccati alla nostra maglia”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

L'articolo U.21 alla prova Giappone, Nicolato “Test che mi incuriosisce” sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sun, 25 Sep 2022 13:09:23 +0000
incendio

A causa di un incendio è temporaneamente chiusa la carreggiata in direzione Palermo lungo la A29 “Palermo Mazara del Vallo”, dal km 7,000 al km 7,500, a Carini. Sul posto sono presenti Anas e le Forze dell’Ordine per consentire le operazioni di ripristino e della normale transitabilità appena possibile. Foto Giuseppe Salamone

L'articolo Viabilità, chiusa carreggiata A29 a Carini a causa di un incendio sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sun, 25 Sep 2022 12:41:15 +0000
volontari

Con sette stanze e tredici posti letto, in quasi un anno la casa d’accoglienza “Guido Grimaldi” della parrocchia San Vincenzo de’ Paoli di via dei Quartieri, 19, a Palermo, ospita gratuitamente cento pazienti oncologici fuori sede che si recano più volte l’anno in città per sottoporsi a terapie periodiche, soprattutto presso la casa di cura La Maddalena, e non possono permettersi di pagare le spese di soggiorno per sé e per i propri familiari e accompagnatori. È una delle tante opere di carità, come l’oratorio, i campi sportivi, la distribuzione di cibo e l’assistenza medica gratuita ai poveri, realizzate dall’attivissimo parroco vincenziano, padre Calogero Di Fiore, grazie ai numerosi gruppi di volontariato della comunità, al sostegno spesso silenzioso delle tante realtà locali come la farmacia del quartiere, la Pamafir, la stessa La Maddalena di cui p. Di Fiore è cappellano volontario, l’Ordine dei medici, e al supporto finanziario della Fondazione Grimaldi di Napoli.

La casa d’accoglienza ora può proseguire l’attività grazie al contributo di Federfarma Palermo e Ordine dei farmacisti di Palermo, i cui presidenti, Roberto Tobia e Mario Bilardo, ieri sera hanno partecipato, con una delegazione di farmacisti, alle celebrazioni per la festa di San Vincenzo de’ Paoli che, dopo la Santa Messa, ha visto l’intitolazione della piazza dell’oratorio a Donna Paola Arcidiacono Grimaldi, che fu presidente della Fondazione Grimaldi e generosa sostenitrice delle attività della parrocchia, l’esecuzione del brano inedito “Paola donna di carità” scritto da padre Di Fiore e dedicato a questa

“Intendiamo ingrandire sempre di più la casa d’accoglienza, renderci sempre più disponibili e aumentare l’assistenza alle tante famiglie bisognose del territorio, con la distribuzione di pasti e l’accompagnamento delle fragilità – ha detto padre Di Fiore -. Nell’oratorio ospitiamo circa cento bambini e qui c’è l’unico parco giochi del quartiere disponibile gratis a servizio delle famiglie dei bambini”. E il messaggio alla città: “Come diceva Don Pino Puglisi, ognuno può fare qualcosa per migliorare la città, nessuno è così povero da non potere dare niente a nessuno. Soprattutto si può dare qualcosa di importante che oggi è una risorsa preziosa: il tempo. La cosa più bella che ognuno ha e può donare è il tempo per dare una mano d’aiuto in queste attività”.

Luca Marciani, direttore generale della Fondazione Grimaldi, presente in rappresentanza della famiglia Grimaldi, ha spiegato l’attenzione verso la parrocchia come “una forma di restituzione al territorio siciliano, al quale la famiglia Grimaldi deve molto. Continuerà a farlo in questo e in molti altri progetti”. Per Roberto Tobia, presidente di Federfarma Palermo, “è un’opera meritoria, quella di padre Di Fiore, cui abbiamo voluto contribuire per aiutare le famiglie dei pazienti oncologici. Continueremo a farlo perché le farmacie sono vicine al territorio e alle esigenze delle famiglie e di chi soffre. Sono tanti i soggetti che hanno bisogno di aiuto”.

Conclude Mario Bilardo, presidente dell’Ordine dei farmacisti di Palermo: “I farmacisti tutti e da sempre sono vicini a tutte le attività di solidarietà. Spesso lo facciamo in silenzio. E’ un continuo impegno della nostra professione a sostegno delle attività di solidarietà. Questa è una di quelle che ci avvicinano ancora di più al territorio perché la riteniamo il completamento della nostra attività sanitaria nei confronti dei pazienti oncologici che hanno bisogno di un supporto di tipo sociale e solidaristico, dovendo venire in città e non potendo permettersi di sostenere questi costi”.

L'articolo Sette nuove stanze e tredici posti letto, cresce casa d’accoglienza per malati oncologici “Grimaldi” sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sun, 25 Sep 2022 11:47:55 +0000
noindex
ROMA (ITALPRESS) – “Oggi ricorre la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato. Rinnoviamo il nostro impegno per l’edificazione di un futuro che metta al centro anche migranti, rifugiati, sfollati e vittime della tratta. Il Regno di Dio si costruisce insieme con loro”. Lo scrive Papa Francesco sul suo account su Twitter.
(ITALPRESS).

L'articolo Papa “Il futuro si costruisce insieme a migranti, rifugiati e sfollati” sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sun, 25 Sep 2022 10:09:24 +0000

Le notizie di tipo regionale e locale

News cronaca da ANSA