News da monrealepress.it

News da monrealepress.it

#Monreale #News

noindex
ROMA (ITALPRESS) – Notte di guerra, con ondate di droni e missili lanciati da Teheran contro Israele. Droni e missili per un attacco massiccio condotto con la tecnica della saturazione: massima concentrazione di vettori in maniera da rendere problematica l’intercettazione difensiva. L’effettivo impatto dell’attacco sugli obiettivi presi di mira, determinerà una immediata risposta israeliana già pianificata contro l’Iran. Un contrattacco diretto contro siti strategici e basi militari su tutto il territorio della repubblica islamica e contro gli hezbollah in Libano. Con la differenza che rispetto ai bombardamenti iraniani le incursioni dell’aviazione e i lanci dei missili israeliani saranno massicci, molto più estesi e si avvarranno degli imput satellitari e dell’intelligence americana, che ha rischiarato tutt’attorno all’Iran una imponente flotta aeronavale pronta ad ogni evenienza. In particolare a controllare e ad impedire interventi delle milizie houthi yemenite.
“Quello che accadrà dopo sarà il momento più pericoloso in Medio Oriente dal 1973” prevedono gli analisti di strategie militari, che temono una sorta di ping – pong bellico, un botta e risposta in crescendo. Per prevenire una escalation incontrollata nei giorni scorsi il segretario di Stato statunitense, Antony Blinken, ha parlato con Arabia Saudita, Cina, Turchia. Mentre da parte iraniana sono partite telefonate verso Arabia Saudita, Regno Unito, Germania, Turchia. Dall’evoluzione della situazione e dall’ eventuale ampliamento del conflitto dipende anche il coinvolgimento indiretto dell’ Italia, in quanto baricentro mediterraneo delle basi Usa.
“L’Italia rimane in prima linea, anche come presidenza G7, per evitare un allargamento del conflitto in Medio Oriente, per abbassare la tensione e per facilitare il dialogo. Questo che viviamo è un momento decisivo per ritornare a una dinamica di pace nella regione”, afferma una nota della Farnesina. Dopo i bagliori della notte solo all’alba si capirà se e quanto sarà una domenica di guerra.
– foto Agenzia Fotogramma –
(ITALPRESS).

L'articolo Notte di guerra tra Iran e Israele sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sun, 14 Apr 2024 00:09:45 +0000
noindex
ROMA (ITALPRESS) – In seguito all’escalation della crisi in Medio Oriente e dell’attacco dell’Iran a Israele, secondo quanto si apprende, sono in corso contatti tra il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ed esponenti di governo, in particolare con il ministro degli Esteri Antonio Tajani, quello della Difesa Guido Crosetto e il sottosegretario Alfredo Mantovano, autorità delegata per la sicurezza della Repubblica.
– foto Agenzia Fotogramma –
(ITALPRESS).

L'articolo Meloni segue la situazione in Medio oriente in contatto con i ministri sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sat, 13 Apr 2024 22:09:48 +0000
noindex
BOLOGNA (ITALPRESS) – Bologna-Monza si è trasformata presto in una sfida tra Orsolini e Di Gregorio. Alla fine l’ha spuntata il portiere brianzolo che, con l’aiuto di una difesa che ha barcollato un pò ma che tutto sommato ha retto, e di un pò di fortuna, ha chiuso la sua porta nei confronti dell’esterno offensivo rossoblù. Gli emiliani, così, si sono fermati nella rincorsa al terzo posto occupato da una Juventus che, in precedenza, aveva fatto 0-0 nel derby della Mole con il Torino. Al Bologna, contro il Monza, è mancata la sua caratteristica principale, cioè l’omogenità di squadra. Gli attacchi singoli ed estemporanei, infatti, sono stati controllati, spesso e volentieri, dall’attenta disposizione difensiva di Palladino che ha arretrato il baricentro per non concedere spazi ai rossoblù. Le due contendenti si studiano in avvio poi Skorupski ferma un colpo di testa di Pessina su cross di Colpani (17′). Tre minuti dopo Orsolini costringe Di Gregorio a sporcarsi i guanti per deviare in angolo la sua punizione. La sfida si ripete al 23′ con l’attaccante felsineo che si accentra e spara, Di il portiere mette in angolo. Lo spauracchio Zirkzee è sempre guardato a vista, Skorupski disinnesca il contropiede di Djuric. Preme il Bologna ma il Monza tiene bene il campo. Ferguson sfiora il palo (40′) poi il duplice fischio invita tutti a calmarsi negli spogliatoi. Nella ripresa Colpani non trova la porta (5′) quindi Orsolini vede il taglio di Ferguson e lo serve, Di Gregorio esce benissimo a chiudere lo specchio. Il portiere monzese mette i pugni su una punizione forte ma centrale di Orsolini (11′), il Bologna continua a premere con Posch che pesca in area Orsolini, Di Gregorio dice ancora no. Gli emiliani vanno in doppia cifra nella statistica degli angoli, continuano ad attaccare anche nei 5′ di recupero ma il risultato non si sblocca.
– Foto Image –
(ITALPRESS).

L'articolo Il Bologna frena al Dall’Ara, 0-0 contro il Monza sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sat, 13 Apr 2024 22:09:46 +0000
noindex
ROMA (ITALPRESS) – L’Iran ha lanciato decine di droni verso Israele. Lo scrive il Jerusalem Post, che cita fonti israeliane e dell’intelligence Usa. E la conferma è arrivata dal portavoce dell’IDF israeliana, il contrammiraglio Daniel Hagari, in un comunicato stampa, che conferma che decine di droni lanciati dall’Iran si stanno dirigendo verso Israele. L’ufficiale ha spiegato che l’aeronautica israeliana sta monitorando i droni, pur sottolineando che ci vorranno diverse ore per raggiungere il Paese. Hagari ha aggiunto che ci saranno interruzioni del GPS mentre i militari lavorano per intercettare i droni. “Se ci saranno ulteriori attacchi che richiedano un avvertimento separato l’IDF aggiornerà il pubblico”, ha spiegato l’ufficiale. Le sirene suoneranno solo se i droni entreranno nello spazio aereo israeliano, nei luoghi pertinenti. L’IDF lavorerà per intercettare gli obiettivi il prima possibile. L’emittente televisiva “Channel 12” afferma che gli Stati Uniti sono stati i primi a identificare il lancio e ad avvisare immediatamente Israele.
“I nostri sistemi di difesa sono dispiegati e siamo preparati per qualsiasi scenario, sia in difesa che in attacco. Lo Stato di Israele è forte, l’Idf è forte, l’opinione pubblica è forte”, ha dichiarato il primo ministro Benjamin Netanyahu, parlando alla nazione. “Ci difenderemo da ogni minaccia con determinazione”, ha aggiunto.
Ed intanto le autorità israeliane hanno chiuso lo spazio aereo del Paese per tutta la notte. Lo riferisce l’emittente radiotelevisiva statale israeliana. L’IDF israeliana ha confermato il lancio di decine di droni dall’Iran diretti verso Israele. Secondo diverse fonti, i droni hanno bisogno di nove ore per arrivare nello Stato ebraico e attualmente stanno attraversando lo spazio aereo iracheno. Si prevede che entro l’una del mattino dovrebbero arrivare sull’obiettivo.
– foto Agenzia Fotogramma –
(ITALPRESS).

L'articolo L’Iran lancia decine di droni verso Israele, Netanyahu “Siamo pronti, risponderemo” sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sat, 13 Apr 2024 22:09:45 +0000
noindex
AUSTIN (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Maverick Vinales (Aprilia) ha vinto la Sprint Race del Gran Premio delle Americhe, disputata sul circuito di Austin. Il pilota spagnolo riesce così a coronare un sabato praticamente perfetto, aperto in mattinata con la pole position. Il podio parla tutto spagnolo e viene completato da Marc Marquez (Ducati Gresini), secondo, e da Jorge Martin (Ducati Prima Pramac), terzo in gara, ma leader del mondiale. Quarto posto per Pedro Acosta (Ktm GasGas), autore dell’ennesima prova di spessore; chiude, invece, quinto Aleix Espargaro (Aprilia). Nell’ordine, completano la top ten Bastianini, Miller, Bagnaia, Raul Fernandez, Morbidelli. Sono caduti Nakagami, Mir, Augusto Fernandez, Zarco; Di Giannantonio è stato costretto al ritiro, a seguito di un problema tecnico.
– Foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).

L'articolo Vinales conquista la Sprint al Gp delle Americhe sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sat, 13 Apr 2024 22:09:44 +0000
noindex
ROMA (ITALPRESS) – “Storia, cultura, valori. E’ importante custodire radici e identità nella costruzione quotidiana di un futuro di pace. Oggi ne ho parlato con piacere alla 2^ edizione de La Santa Inquietudine organizzata a Bassano del Grappa. Ringrazio Il Timone e la Scuola di Cultura Cattolica”. Così su X il Presidente della Camera, Lorenzo Fontana, ospite oggi della 2^ edizione de “La Santa Inquietudine” organizzata a Bassano del Grappa.
– foto Agenzia Fotogramma –
(ITALPRESS).

L'articolo Fontana “Custodire radici e identità per costruire un futuro di pace” sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sat, 13 Apr 2024 20:09:45 +0000
noindex
TORINO (ITALPRESS) – Si chiude senza nessun gol il derby della Mole, con uno 0-0 che non accontenta nè Torino nè Juventus in chiave classifica e potenziali obiettivi stagionali. Pari senza reti ma diverse le occasioni per entrambe le squadre, con un tempo per parte che fotografa perfettamente l’equilibrio della sfida dell’Olimpico Grande Torino. La prima clamorosa occasione della gara arriva dopo soli sette minuti e per la Juventus, con Chiesa che sgasa sulla destra e mette al centro per Vlahovic, che liberissimo da due passi centra però il palo graziando di fatto il Torino. Bianconeri aggressivi, vicini al gol nuovamente, al 13′, con Chiesa che serve in area Cambiaso, bravo a lavorare il pallone per la conclusione di Locatelli che termina però alta. La squadra di Allegri porta tanti uomini nell’area granata, così come accade al 31′, ancora con Vlahovic a concludere da posizione ravvicinata ma bloccato dal ginocchio di Milinkovic-Savic. Nel finale di tempo si fa vedere concretamente anche il Torino, con il cross dalla sinistra di Bellanova e il colpo di testa di Vlasic, non preciso e che finisce largo. In avvio di ripresa è ancora Torino, che dopo appena due minuti troverebbe il gol del vantaggio grazie alla girata vincente in area di Zapata, viziata tuttavia da un precedente fallo di Bellanova ai danni di Kostic che vanifica tutto. Granata più vivi nel secondo tempo e ancora pericolosi al minuto 60, con l’ennesimo cross di Bellanova e la testata di Sanabria sul quale è molto reattivo Szczesny nel respingere in tuffo. Si riporta in avanti la Juventus, con il neo entrato Yildiz che parte da sinistra, si accentra e calcia con il destro sul secondo palo dove è attento Milinkovic-Savic nella parata. Nel lungo recupero finale, dopo l’espulsione di Juric per proteste reiterate, c’è spazio per un’altra occasione granata, ancora su una palla aerea schiacciata di testa da Lazaro ma che non centra lo specchio della porta di Szczesny, con il risultato che non si sblocca e andrà poco dopo in archivio.
– Foto Image –
(ITALPRESS).

L'articolo Derby della Mole senza gol, Toro-Juve finisce 0-0 sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sat, 13 Apr 2024 20:09:44 +0000
noindex
LECCE (ITALPRESS) – Il Lecce non finisce mai. I salentini trovano, con il sipario che stava ormai per scendere, il gol che decide lo scontro salvezza con l’Empoli e si rilanciano in classifica. Decisivo l’errore clamoroso di Walukiewicz che si fa sfilare il pallone da Pierotti e per Sansone è un gioco da ragazzi far esplodere il Via del Mare. In avvio Cancellieri supera Gendrey a destra, crossa per il tocco comodo di Cerri. L’azione del gol dell’Empoli, però, è viziata da un intervento con le mani, fuori area, di Caprile quindi Mariani, dopo 5′ di consultazione con la Var, annulla tutto. Scampato il pericolo il Lecce prende il comando delle operazioni. Al 19′ destro di Gendrey, Caprile devia in angolo poi, sugli sviluppi cel corner, si oppone da campione a Dorgu. Poco dopo la mezz’ora, il destro di Baschirotto, deviato da Walukiewicz, obbliga Caprile ad un’impegnativa deviazione in angolo. Una rovesciata di Cancellieri alta quindi Falcone (36′) salva su Zurkowski e Cerri. Al 44′ testa di Pongracic, su azione d’angolo, e traversa piena. Nella ripresa Caprile (11′) salva su colpo di testa di Baschirotto quindi al 18′ Gallo sfonda a sinistra e serve Oudin: destro sul fondo ma deviato, il Via del Mare sussulta. I giallorossi piantano le tende nella metà campo avversaria, la cingono d’assedio mentre Nicola, pian piano, fa indietreggiare sempre più la sua squadra tuttavia è Falcone (37′) a spazzare l’area con i piedi dopo un’incomprensione generale di tre difensori leccesi. Quando sembra che la partita s’incanali verso un pareggio ad occhiali, Pierotti ruba palla a Walukiewicz allarga per Sansone che depone la palla in rete a porta vuota. Il Via del Mare è una bolgia e tale resta fino al triplice fischio.
– Foto Image –
(ITALPRESS).

L'articolo Lecce all’ultimo respiro, Empoli battuto per 1-0 sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sat, 13 Apr 2024 16:09:46 +0000
noindex
MONTECARLO (MONACO) (ITALPRESS) – Jannik Sinner si ferma in semifinale al “Rolex Monte-Carlo Masters”, terzo “1000” stagionale – il primo sulla terra battuta – dotato di un montepremi di 5.950.575 di euro, che si sta avviando alla conclusione sui campi del Country Club del Principato. Il tennista altoatesino, numero 2 del mondo e del tabellone, è stato battuto da Stefanos Tsitsipas, campione nel 2021 e nel 2022 e 12esima testa di serie, per 6-4 3-6 6-4. Il greco sfiderà domani uno fra Novak Djokovic e Casper Ruud; grandi rimpianti invece per Sinner che, avanti 4-2 nell’ultimo parziale, ha accusato un problema muscolare alla gamba destra che, nonostante l’intervento del fisioterapista, ha di fatto cambiato l’inerzia del match.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).

L'articolo Sinner eliminato in semifinale da Tsitsipas a Montecarlo sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sat, 13 Apr 2024 16:09:45 +0000
noindex
MILANO (ITALPRESS) – In Medioriente “purtroppo la situazione è molto tesa e i rischi di una escalation ci sono”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, a margine degli Stati Generali dell’Economia organizzati a Milano da Forza Italia.
“Ieri ho parlato per un’ora con il ministro degli Esteri dell’Iran e ho invitato alla prudenza. Mi sono preoccupato di tutelare i militari italiani che sono al confine tra Libano e Israele e ho insistito sulla necessità di garantire il traffico mercantile attraverso Suez e il Mar Rosso. Mi è stato detto che gli Houthi non attaccheranno mercantili che non portano armi ad Israele”, ha aggiunto. “Invitiamo tutti alla prudenza: vogliamo una de-escalation e non un’escalation. Perchè poi un attacco provoca una reazione e la reazione provoca la contro reazione. Il messaggio di pace, positivo, che dà l’Italia che è un paese amico di Israele ma che vuole avere dialogo con tutti i Paese di quell’area, è quello di essere tutti quanti sempre più prudenti quando si compiono azioni di tipo militare”, ha concluso.
(ITALPRESS).
– Foto: xh7/Italpress –

L'articolo Medioriente, Tajani “Situazione tesa, rischio escalation” sembra essere il primo su Monreale Press - Quotidiano online di cronaca e informazione.



Data articolo: Sat, 13 Apr 2024 16:09:44 +0000

Le notizie di tipo regionale e locale

News cronaca da ANSA e altri giornali online