NEWS - cultura - NEWS - spettacolo - NEWS comics


Comics videogame da gattaiola.it

Comics videogame da gattaiola.it

#videogiochi #videogame #comics #gattaiola.it

Lucca
Ciao Gianfry, amico filosofo nerd
Se ne è andato da questo piano di realtà, lunedì 15 aprile 2024, Gianfranco Bechini, per tutti Gianfry, amico di Gattaiola, uno dei maggiori esperti di fumetti in città, un uomo dolcissimo. Due giorni fa Riccardo Lucchesi, sulla pagina Facebook di Retemia, lo aveva salutato così: “Ci ha […]

Se ne è andato da questo piano di realtà, lunedì 15 aprile 2024, Gianfranco Bechini, per tutti Gianfry, amico di Gattaiola, uno dei maggiori esperti di fumetti in città, un uomo dolcissimo.

Foto di Gianfranco che ha pubblicato sul suo profilo Facebook

Due giorni fa Riccardo Lucchesi, sulla pagina Facebook di Retemia, lo aveva salutato così: “Ci ha lasciato Gianfranco Bechini, uno degli autori e conduttori della tv fatta con il cuore, un filosofo nerd, un professore, un pezzo di cultura del fantastico che se ne va. Alla famiglia va il nostro più sincero cordoglio, al Circolo Flash Gordon e allo staff di Scanner, un abbraccio in questo momento così amaro. Ciao Gianfranco e grazie per tutto quello che hai dato”.

Sì perché Gianfry era davvero un monte di cultura, che condivideva con generosità nei lunghi e arricchenti dialoghi che potevi fare con lui, a partire magari da una sciocchezza, per arrivare a considerazioni più profonde, ma sempre senza voler insegnare niente, sempre disponibile a parlare, scambiare punti di vista, fare una battuta, alleggerire magari gli argomenti più cupi.

Se si scrivesse la storia nerd della nostra città, Gianfry l’ha tenuta a battesimo, l’ha fatta nascere, prima nel Circolo Flash Gordon negli anni Novanta, poi con l’avventura del negozio a fumetti a Viareggio tra la fine degli anni Novanta e l’inizio degli anni Duemila, insieme a Francesco Palmieri, e poi nell’associazione “Fumetti e Cartoni”, realtà attiva nei primi anni Duemila, dove io personalmente l’ho conosciuto.

Mitiche le sue interviste per la trasmissione tv “Scanner” in onda su Jolly Tv, pionieristiche quelle registrate “ai Comics” durante le edizioni della metà degli anni Novanta, tra le quali le prime di Lucca Games.

Gianfranco ha lavorato diversi anni al Museo del Fumetto di Lucca, all’ex Caserma Lorenzini, attualmente chiuso, contesto nel quale la sua cultura del settore non poteva trovare il giusto spazio di espressione e valorizzazione.

Sergio Calamandrei ha pubblicato sul suo blog questo ricordo di lui. E’ su questa pagina che ho trovato anche questo:

“Farfalla invernale
con bellezza gentile
osserva il mondo che osserva”

Gianfranco Bechini

Al funerale, che si è tenuto mercoledì 17 aprile 2024 nella chiesa di San Vito a Lucca, hanno partecipato moltissime persone. I nipoti, nel salutarlo, lo hanno ricordato in alcuni dettagli che hanno voluto condividere con i presenti: “Con noi parlava di tutto, dallo sport alla musica, era un genio. Purtroppo ci sono persone meschine che hanno cercato di approfittarsi di lui. Nonostante questo continuava ad essere positivo e ottimista, senza mai abbattersi”.

Era la sua forza e riusciva a trasmetterla a coloro con i quali entrava in contatto. “Era impossibile arrabbiarsi con lui -hanno detto – perché con le sue battute riportava il sorriso”. E nonostante tutta la sofferenza patita a causa delle sue condizioni fisiche, “ha sempre manifestando genuinità, amore, piacere per le cose belle della vita, ed ha saputo insegnarcelo“.

La sorella ne ha ricordato la forza d’animo, il fatto di non essersi mai abbattuto e di aver avuto amici meravigliosi che se ne sono presi cura portandolo in giro, venendolo a prendere con l’auto e condividendo con lui le vacanze e gli svaghi.

Tra gli amici che hanno voluto lasciarci qui un ricordo e qualche immagine scattata insieme a lui, c’è Fabrizio Nocetti, suo grande amico dai tempi del Flash Gordon. Ecco una carrellata di momenti passati insieme.

Qui lo spazio non manca ed è a disposizione di chi voglia ricordare Gianfranco per come lo ha conosciuto ed apprezzato.

Buon viaggio, Gianfry. ❤


Data articolo: Wed, 17 Apr 2024 22:33:31 +0000
Senza categoria
‘A caccia di storie’: Sara De Martino vince il contest di Lucca Comics & Games e di Book On A Tree
E’ Sara De Martino la vincitrice della sesta edizione di ‘A caccia di storie’, l’iniziativa ideata da Lucca Comics & Games, assieme a Book On A Tree e realizzata in collaborazione con Edizioni Piemme – Il Battello a Vapore e Amref Health Africa. Si tratta, di fatto, di una […]

E’ Sara De Martino la vincitrice della sesta edizione di ‘A caccia di storie’, l’iniziativa ideata da Lucca Comics & Games, assieme a Book On A Tree e realizzata in collaborazione con Edizioni Piemme – Il Battello a Vapore e Amref Health Africa.

Si tratta, di fatto, di una residenza creativa, avvita nel 2017, che ha l’obiettivo di sviluppare il potenziale di dieci giovani talenti, selezionati con un bando di concorso, scoprendo voci nuove che possono dare vita a storie nuove, originali, destinate a catturare l’attenzione di giovani lettrici e lettori, anche grazie al fatto che hanno una particolare attenzione ai temi sociali, quale omaggio alla scrittrice Miriam Dubini.

Ma chi è la vincitrice? Sara De Martino nasce a Genova nel luglio del 1989. Durante il Master biennale in Sceneggiatura e Regia cinematografica presso il «Cinema College» della Scuola Holden di Torino, realizza videoclip e spot pubblicitari per il web insieme al compagno Tiziano Colucci, con cui fonda una casa di produzione nel 2013. Nel 2015 decide di dedicarsi al Cinema, si trasferisce a Roma e intraprende il percorso di aiuto regista per l’industria cinematografica. Attualmente la sua principale professione. Oltre a insegnare Scneggiatura, Regia e Cinema, è regista di videoclip musicali della scena indie genovese, cortometraggi documentari e fiction. Nel 2018 vince il “Social Film Fund” di Apulia Film Commission, che le permette di realizzare il cortometraggio “Compagni di Viaggio”, di cui firma la Regia. Première al Cortinametraggio Film Festival, il film è stato selezionato per riconoscimenti in festival italiani e internazionali. Attualmente è in sviluppo il suo secondo cortometraggio per il cinema. Da lettrice instancabile di letteratura per bambini e ragazzi, il suo sogno nel cassetto è quello di viaggiare, studiare e scrivere romanzi di questo genere.

‘A caccia di storie’ è più di un semplice progetto di talent scouting: per cinque giorni chi viene selezionato, vive un’esperienza immersiva nell’ambiente editoriale, esplorando ogni fase della creazione di un libro, in un costante scambio di idee tra aspiranti autori e autrici, che hanno così l’occasione di interagire con i professionisti del settore editoriale per ragazzi (affermati scrittori e scrittrici, case editrici, agenti letterari, librai, illustratori e sceneggiatori.

Ad oggi, sono più di 60 i partecipanti alle 6 edizioni e più della metà degli autori e autrici sono entrati, a vario titolo, nel mondo dell’editoria junior proprio grazie a questo progetto.

Nei prossimi mesi sarà, quindi, pubblicato il sesto romanzo nel quale la vincitrice, Sara De Martino esplorerà la storia di due ragazze – Lilli e Ada – che vivranno un giovane amore proibito tra i vicoli di Genova nel secondo Dopoguerra, per quello che è a pieno titolo un romanzo di formazione, ma anche di avventura, nel quale i sentimenti saranno messi alla prova da mille ostacoli: differenze sociali e culturali, paura dell’abbandono e dell’incomprensione reciproca.

Intanto la ricerca non si ferma: a breve sarà, infatti, lanciato il nuovo bando di ‘A caccia di storie’, che sarà online sul sito www.acacciadistorie.it , ma di questo ci sarà tempo di parlare.


Data articolo: Tue, 09 Apr 2024 07:18:02 +0000
Wings of Glory
Che ne pensate di Lucca Collezionando?
Pezzo a 4 mani di Federica Di Spilimbergo e Anna BenedettoPer noi, qui a Gattaiola.it, i numeri parlano chiaro: l’edizione 2024 di Lucca Collezionando è stata un successo. Successo di pubblico, ma anche successo di espositori, che, quest’anno erano 154 di cui 9 specializzati nel mondo delle tavole […]

Pezzo a 4 mani di Federica Di Spilimbergo e Anna Benedetto

Per noi, qui a Gattaiola.it, i numeri parlano chiaro: l’edizione 2024 di Lucca Collezionando è stata un successo. Successo di pubblico, ma anche successo di espositori, che, quest’anno erano 154 di cui 9 specializzati nel mondo delle tavole originali. E poi c’erano 20 diverse realtà editoriali, 44 fumetterie, 8 stand dedicati a collezionabili e vintage toys; oltre 60 artiste e artisti e più di 500 metri quadri dedicati al mondo del gioco, per non parlare delle 7 mostre e omaggi artistici e le decine di incontri e gli appuntamenti al PalaDedicando, dove si trovavano 13 ospiti con stampe d’autore e gli stand con firmacopie e sketch.

>>Leggi qui per confrontare i numeri dell’edizione 2023!

E, a fronte di un alto numero di visitatori, l’atmosfera ‘slow’ della manifestazione è quella che ha fatto la differenza. Non era raro camminare tra gli stand e incrociare passeggini o cani, segno inconfondibile che l’atmosfera è rilassata, tranquilla, alla portata davvero di tutti. Sembra di essere di nuovo alla “Lucca di Primavera”, è stato il commento di molti appassionati che, di primavere, ne hanno vista qualcuna, dato che si ricordano “Lucca Comics and Games” di prima del 2000, quando la manifestazione aveva un’edizione primaverile ed una autunnale.

ATMOSFERA SLOW & CULTURA – Un dettaglio non trascurabile, però, è il fatto che l’offerta culturale è stata molto alta: dalle case editrici ‘alternative’ che portano i loro autori, alle mostre, fino agli incontri, tutto è stato pensato per un pubblico di intenditori che hanno qua l’occasione di scoprire (o riscoprire) autori e pubblicazioni.

Nato più come scommessa di dare vita a una ‘costola’ della più grande Lucca Comics & Games, che fosse dedicata al collezionismo e al fumetto vintage per tornare a valorizzare a pieno questi settori, si è ben presto delineata una strada autonoma, quella che mette insieme il ‘pop’ e lo ‘slow’, come dicono spesso gli organizzatori.

Ecco, quindi, che al Polo Fiere si trovava anche un’area interamente dedicata ai videogames da sala giochi degli Anni Ottanta che già molto successo ha riscosso negli anni passati e che, se fanno fare un balzo indietro negli anni a qualcuno, per altri, quelli più giovani, sono una scoperta divertente e interessante.

APPASSIONATI, COLLEZIONISTI E COMMUNITY – Sono due cose diverse Lucca Comics & Games e Collezionando: la prima è quella delle grandi case editrici, dei nomi internazionali, del mainstream e dei grandi numeri; la seconda è quella di un’atmosfera più rilassata, di autori, di community legate al gioco e al fumetto che si ritrovano – su tutte, quest’anno, quella di Tex con le sue camice gialle sgargianti indossate fieramente a dispetto dell’età – e la scommessa iniziale, quest’anno, si è dimostrata vincente, portando per due giorni alcuni dei nomi più importanti del panorama fumettistico d’autore italiano.

Nel tempo, l’appuntamento primaverile lucchese su gioco e fumetti è cresciuto e si è ritagliato uno spazio importante, dove brilla di luce propria, grazie a una diversa offerta e dove gli appassionati ritrovano quel clima di comunità e di contatto diretto e “semplice” con autori, disegnatori, editori, giocatori, che c’era all’inizio di “Lucca” e che c’è in altre convention.

Ovviamente, sempre molto presente la Bonelli Editore, non solo con i suoi disegnatori e sceneggiatori, ma anche con tutte le community che ruotano attorno a questo universo, dai fan di Zagor, a quelli di Tex, erano tutti presenti.

UNA CONVENTION POP E SLOW – Gli organizzatori hanno sempre definito Collezionando in due modi: ‘pop’ e ‘slow’ e tutte e due queste caratteristiche sono state non solo rispettate, ma si sono consolidate nel tempo, grazie all’attento lavoro del team guidato da Dario Dino Guida, che ha saputo valorizzare quanto di buono c’era nel passato, attualizzandolo e proiettandolo nell’oggi, pur senza snaturarlo.

Così Collezionando è sempre più diventato un appuntamento per appassionati, dove incontrare un autore e scambiare qualche parola con lui, diventa la prassi. Si valorizza il rapporto ‘umano’ non solo tra fan e artisti, ma anche tra gli stessi artisti che, qua, hanno modo di incontrarsi, parlare tra loro e perfino pianificare nuove collaborazioni. «E’ una manifestazione diversa da Lucca Comics & Games non solo per le dimensioni, ma anche per com’è strutturata – commenta Massimo Bonfatti – quindi non si possono fare paragoni, ma è bello che qua si possa avere la grande opportunità di parlare sia con la gente che ti viene a trovare, sia con gli altri autori. Ho incontrato persone che non vedevo da 10 anni, anche se magari eravamo tutti a Lucca Comics & Games, dove però i ritmi sono tali da non permetterti questo tipo di incontri e passare del tempo insieme a colleghi e amici».

Insomma, che tu sia un fan o un autore, che tu lavori nel fumetto o nel mondo dei giochi, a Collezionando il modo per scambiare due chiacchiere lo trovi sempre. E in un tempo dove tutto è veloce e passa via in un attimo, queste occasioni diventano sempre più rare e, quindi, preziose.

Così, può capitare che passi davanti a Sergio Algozzino che sta finendo una commission e ti fermi a salutarlo, ma nel frattempo arriva anche un’altra amica comune e ne nasce una divertente e interessante chiacchierata. Oppure è il posto giusto per scoprire che Carlo Lucarelli, nonostante non sia certo l’ultimo degli sconosciuti, è una persona estremamente alla mano e alla quale piace scherzare e fare battute, sebbene quando poi ‘lavora’ tratti argomenti che di scherzoso hanno davvero poco.

UN SUCCESSO RICONOSCIUTO ANCHE DAI SOCIAL – E tutto questo ha eco sui social. Vari autori hanno detto la loro su questa manifestazione, come ad esempio Daniele Caluri, autore del poster della manifestazione, nonché moderatore e protagonista di alcuni interessanti incontri che scrive: «In questi ultimi anni è passata l’idea che organizzare una fiera che abbia come fulcro solo il fumetto non tira più, e che gli si debba affiancare altre realtà, che vanno dai giochi al cosplay, agli stand di katane, panzerotti, ramen, falconieri, raddrizzatori di banane cor culo e quant’altro, pur di attirare una fetta di pubblico in più. Il che è vero, ma in parte. Lucca Collezionando ha cominciato a mostrare che pensare ad appuntamenti il cui tema principale sia il fumetto in tutte le sue declinazioni è possibile: le nuove uscite, l’usato, l’antiquariato, le mostre, gl’incontri col pubblico, l’artist alley, i dibattiti, le celebrazioni, le realtà indipendenti; il centro di gravità permanente è stato solo ed esclusivamente lui. Il linguaggio delle nuvole parlanti. Questo è stato possibile grazie a un comune catalizzatore, che è la passione. Quella degli organizzatori, quella degli ospiti e quella dei visitatori, ritrovatisi in un contesto davvero conviviale, con spazi per scambiarsi parole, saluti, aneddoti, cazzeggio. Sarà una mia impressione, ma a me sembra che questa roba faccia parecchio bene in generale. La mostra degli originali di “Addio merdaiolo” è piaciuta molto (almeno, stando ai commenti che mi sono arrivati), grazie anche a un allestimento perfetto. Decisamente intenso l’incontro col pubblico in cui io, Mario Gomboli, Giancarlo Alessandrini, Pierluigi Gaspa, Silver, Davide Barzi e Tito Faraci abbiamo ricordato Alfredo Castelli nel modo in cui lui stesso avrebbe voluto: fra cazzeggio e risate, pur nel riconoscimento della sua importanza gigantesca per il fumetto italiano e non solo, e con gli occhi lucidi, non solo per le risate. Un grazie particolare ai miei compagni dell’Associazione Nona Arte per lo SPLENDIDO lavoro fatto su Luana la bebisìtter, alla bimba di 9 anni che mi ha regalato la sua versione di Don Zauker, a Oddo per le foto e a Duccio Mantellassi per le sue parole. Ma soprattutto a Erika per il suo supporto ineguagliabile. Avanti così».

Ma c’era anche Emiliano Pagani che ha portato l’anteprima del suo nuovo lavoro ‘Nemici del popolo’ (ed. Tunuè): «Una fiera di fumetto senza katane, senza Funko pop e senza tiktokers? Sì, ma anche e soprattutto un’organizzazione che si fa vanto di contribuire a formare un humus culturale e un futuro parterre di lettori e, perché no, anche di autori, portando il fumetto nelle scuole, con incontri, workshop e lezioni che non puntano alla vendita di albi, ma alla conoscenza e all’approfondimento di un linguaggio meraviglioso e ancora poco conosciuto dai più. Lucca Collezionando ha trovato la sua identità e la sua strada, ponendosi come evento sempre più importante nel presente e nel futuro del fumetto italiano. E poi c’è sempre Eleonora che mi porta le olive direttamente dal Portogallo». E anche Danilo Antoniucci (e il suo Malandrino) ha qualcosa da dire: «Ok, piccole considerazioni piacevoli del Lucca Collezionando trascorso, l’ultima volta che ero stato presente era il lontano 2019 (me lo ricordo bene perché nel ritorno l’auto ebbe la meravigliosa idea di lasciarci a piedi a Pistoia a causa dell’alternatore)! Ammetto che in quegli anni la manifestazione era piuttosto modesta e l’affluenza e le vendite erano piuttosto misere, per questo non mi ero fatto chissà quali previsioni! Ammetto tuttavia, con estremo piacere, che quest’anno l’affluenza già dal primo giorno è stata ragguardevole e le vendite sono andate meglio del previsto (domenica quando sono partito alle 15, i primi volumi del malandrino erano stati spazzolati, e anche l’ultimo volume è andato bene, per non parlare dei portfolio e dei brainsther e bang balls)! Mi ha fatto piacere vedere un bel numero di piccole case editrici che, dopo le defezioni da Lucca Comics, hanno deciso di ripiegare in questa manifestazione, nella quale la stragrande maggioranza del pubblico e formata esclusivamente da appassionati del settore! Anche alcuni amici e persone che conosco ne sono rimasti piacevolmente sorpresi! Unico neo da sistemare forse era l’artist alley, decisamente inserita in un luogo di scarsa visibilità e di poco passaggio di gente». Mentre Silvia Ziche si dice ‘ricaricata’ da questa edizione di Collezionando: «Un grande grazie agli amici di Lucca Collezionando, e un grazie a tutti voi che siete venuti per un saluto, un disegnino, due chiacchiere. E’ stato bello. Ho incontrato tanti lettori appassionati e tanti amici. Abbiamo festeggiato i cinquant’anni di Lupo Alberto, e ricordato con affetto e sorrisi pieni di nostalgia il grande Alfredo Castelli. Mi sono ricaricata, e adesso mi rimetto al lavoro molto più motivata di prima. Grazie a tutti!».

Ringraziamenti anche da Marilena Nardi, una delle artiste protagoniste di questa edizione con la sua mostra e con la sua presenza: «Carissimi amici di Lucca Collezionando… GRAZIE! È stato un weekend intenso, spesso agitato, ricco di incontri con amici vecchi e nuovi. Grazie a quanti sono passati a vedere la mostra: grazie ai visitatori e alle molte visitatrici interessate e partecipi. Il vostro feed-back è stato prezioso. A presto».

IL GIOCO A COLLEZIONANDO – Anche sul fronte dei giochi, che sono stati “iniettati” dentro Collezionando quasi a garantire una fetta di biglietti in caso di necessità, ricadono positivamente gli aspetti rilassati e “da convention” della manifestazione, con giocatori entusiasti di “spassarsela” tutto il giorno ai tavoli e con gli amici “invidiosi” che commentano sui social che «se l’avessero saputo che era così, sarebbero certo venuti!».

Al primo piano dell’edificio infatti, uno dei due ambienti è dedicato al gioco, con associazioni, tavoli, ludoteca aperta a tutti con titoli dai grandi classici alle ultime novità. Non è mancato il “Bazar del gioco usato” curato dall’associazione Save the Meeple che costituisce appuntamento fisso e apprezzato.

WINGS OF GLORY – Tra le attività, vogliamo ricordare i tavoli di “Wings of Glory” organizzati dall’associazione Ludus in Tabula che ha organizzato la prima tappa lucchese del “Wings of Glory European Master”, organizzandolo con la Federazione Italiana Wargame e con il patrocinio di Ares Games e BlacKnight Editions (qui per saperne di più), al quale ha partecipato anche l’autore, Andrea Angiolino, ospite della manifestazione.

IL SUCCESSO DI PAROLIAMO – Una nota particolare è da riservare al torneo di Paroliamo per il suo grande successo di partecipazione e la grande folla di curiosi che ha raccolto, domenica pomeriggio. Organizzato da Mirella Vicini e condotto da Omar Monti, ha offerto come premio ai migliori “parolieri” il box celebrativo dei giochi di Randolph in legno pirografato, rilasciato in occasione della mostra dedicatagli da Lucca Comics and Games a Palazzo Ducale nel 2022.


Data articolo: Mon, 01 Apr 2024 05:45:00 +0000
visite guidate
Pasqua e dintorni con Pinocchio e la Casa delle Farfalle. Attività per famiglie e bambini anche in caso di pioggia
Il Parco di Pinocchio e la Casa delle Farfalle di Collodi (Pescia – Pistoia) saranno aperti anche a Pasqua e Pasquetta, dalle 10 alle 19 (ultimi accessi alle 18) con attività al coperto in caso di pioggia. E per tutta la settimana delle vacanze pasquali, al Parco raddoppiano […]


Il Parco di Pinocchio e la Casa delle Farfalle di Collodi (Pescia – Pistoia) saranno aperti anche a Pasqua e Pasquetta, dalle 10 alle 19 (ultimi accessi alle 18) con attività al coperto in caso di pioggia. E per tutta la settimana delle vacanze pasquali, al Parco raddoppiano le attrazioni sia per adulti che per i bambini e le famiglie, per passare la giornata nel paese di Pinocchio.

Per gli adulti sono previste visite guidate allo storico giardino Garzoni e alla Casa delle Farfalle, passeggiate lungo il percorso monumentale artistico del Parco di Pinocchio dove alle 12.00 è in programma il laboratorio di Origami Giapponesi.

Per i bambini ci sono anche le attività del Paese dei Balocchi: due giostre d’epoca (bimbi dai 3 anni ai 12 anni), museo di giochi interattivi, spettacoli dei burattini e percorsi avventura (bimbi dai 5 anni ai 14 anni). Inoltre, sono previsti due laboratori: uno per realizzare il cappello della fata o di pinocchio e l’altro di pittura delle uova di Pasqua.

Ci sono poi i giochi con gli animatori: la Grande abbuffata di Pinocchio, il Gatto e la Volpe, il gioco della Brocca della Fata, la classica Caccia alle Uova di Pasqua. Giochi che coinvolgono le famiglie sono la Caccia al Tesoro Botanico e il gioco Detective per un giorno.

All’interno del Parco di Pinocchio si può mangiare al sacco nell’area pic-nic gratuita servita da un chiosco bar, oppure in uno dei due ristoranti.

In caso di pioggia saranno sospese solo le visite guidate e i percorsi avventura, tutto il resto sarà svolto al coperto e al chiuso. Per informazioni: 3312098223, parcodipinocchio@pinocchio.it


Data articolo: Sat, 30 Mar 2024 08:13:00 +0000
Collezionando
Collezionando 2024: il regno del fumetto vintage

Data articolo: Wed, 27 Mar 2024 09:00:00 +0000
Collezionando
Collezionando 2024 – Le sigle dei cartoni in mostra

Data articolo: Tue, 26 Mar 2024 09:00:00 +0000
Marilena Nardi
Collezionando 2024 è anche la mostra “Disegni assordanti”
Disegni assordanti – Quando la satira racconta il presente: una bella mostra, un cazzotto allo stomaco in mezzo a Lucca Collezionando 2024, che si è concluso da poco al Polo Fiere di Lucca. Dopo la mostra dedicata a Massimo Cavezzali nel 2023, la satira è stata al centro […]

Disegni assordanti – Quando la satira racconta il presente: una bella mostra, un cazzotto allo stomaco in mezzo a Lucca Collezionando 2024, che si è concluso da poco al Polo Fiere di Lucca.

Dopo la mostra dedicata a Massimo Cavezzali nel 2023, la satira è stata al centro anche di una delle esposizioni di quest’anno, incentrata sui lavori di Marilena Nardi. Un’esplorazione artistica dei grandi temi che da sempre lei racconta con la sue narrazioni visive acute e ficcanti: le caricature di personalità della politica e della cultura, la satira sociale, tra costume e attualità e la visione della donna nella società, passando per una critica feroce agli abusi e le violenze contro le donne stesse.

La mostra è a cura di Dario Dino Guida e Pio Corveddu, la grafica di Marco Corveddu e Francesco Bonturi, l’allestimento di Jacopo Croci e Duccio Signorini e il coordinamento di Dario Dino Guida. Eccone alcuni scorci.

Inoltre, una delle importanti novità di quest’anno nasce dalla sinergia con LuccAutori: da questa edizione infatti, uno dei loro riconoscimenti, il prestigioso Premio Buduàr dedicato all’illustrazione satirica, è stato assegnato proprio durante Collezionando.

Lo stand LuccAutori-Buduàr a Lucca Collezionando 2024, con Demetrio Brandi e Sabrina Brocchini

Dal 2016, il premio Maestro dell’arte leggera viene conferito dalla rivista Buduàr diretta da Dino Aloi, Alessandro Prevosto (Palex) e Marco De Angelis: un vero e proprio omaggio agli artisti e alle artiste che nella loro grande carriera hanno dato lustro all’umorismo grafico. Originariamente veniva consegnato a Salsomaggiore Terme all’interno della rassegna World Humor Awards e nel suo palmarès si contano anche grandi nomi dell’illustrazione e del disegno, tra i quali Bruno Bozzetto.


Data articolo: Sun, 24 Mar 2024 19:20:14 +0000
Paperinik
Collezionando 2024 è anche la mostra su Paperinik

Data articolo: Sun, 24 Mar 2024 08:00:00 +0000
Yoshiyasu Tamura
Lucca Collezionando: questo sabato 23 e domenica 24 marzo al Polo Fiere di Lucca 140 espositori, oltre 60 ospiti e decine di incontri
Con Lucca Collezionando prende ufficialmente il via la Lucca Crea Spring, dedicata al divertimento slow e alla (ri)scoperta delle proprie passioni: questo weekend (23-24 marzo) le porte del Polo Fiere di Lucca si apriranno per accogliere migliaia di visitatori pronti a vivere due giorni di condivisione delle proprie […]

Con Lucca Collezionando prende ufficialmente il via la Lucca Crea Spring, dedicata al divertimento slow e alla (ri)scoperta delle proprie passioni: questo weekend (23-24 marzo) le porte del Polo Fiere di Lucca si apriranno per accogliere migliaia di visitatori pronti a vivere due giorni di condivisione delle proprie passioni.

Il festival organizzato da Lucca Comics & Games (Lucca Crea) in collaborazione con il Comune di Lucca celebra il fascino intramontabile del fumetto italiano, europeo e americano, i classici manga e anime, l’immaginario dei coin-op degli anni ’80 e ‘90 e i giochi da tavolo. La fiera si trasforma per far condividere un’emozionante esperienza con la famiglia e gli amici. In un’atmosfera accogliente e rilassata, Lucca Collezionando promette momenti indimenticabili e connessioni autentiche per gli appassionati.

La Lucca Crea Spring continuerà fino alla prima settimana di aprile: con il biglietto di Lucca Collezionando sarà infatti possibile acquistare a prezzo ridotto anche il biglietto di VerdeMura, una delle più importanti manifestazioni italiane dedicate a fiori, piante e giardinaggio (dal 5 al 7 aprile, sulle Mura Urbane). I biglietti possono essere acquistati sul sito www.ticketone.it/artist/collezionando/, con promozioni speciali per le famiglie e l’ingresso gratuito per i minori di 14 anni.

LUCCA COLLEZIONANDO DÀ I NUMERI: L’OFFERTA PIÙ RICCA DI SEMPRE
L’edizione 2024 del festival sarà la più ricca in assoluto di presenze, appuntamenti e offerta per il pubblico:  circa 154 espositori tra i quali 9 specializzati nel mondo delle tavole originali, 20 diverse realtà editoriali, 44 fumetterie, 8 stand dedicati a collezionabili e vintage toys, oltre 60 artiste e artisti, più di 500 metri quadri dedicati al mondo del gioco, 7 mostre e omaggi artistici. Senza contare le decine di incontri e gli appuntamenti al PalaDedicando e agli stand con firmacopie e sketch.

DUE GIORNI PER RITROVARE LE PROPRIE PASSIONI
Per due giorni il Polo Fiere sarà il luogo ideale per gli appassionati e appassionate di cultura vintage-pop di ogni età. Un’occasione straordinaria per trovare i pezzi mancanti della propria collezione di fumetti, figurine rare e collectibles, scoprire novità editoriali in anteprima, chiacchierare con autori e autrici, acquistare tavole originali, fumetti introvabili, poster d’epoca, scoprire il mondo del grading e della valutazione dei volumi, recuperare i giochi della propria infanzia da condividere con le nuove generazioni, regalarsi toys e action figures legati ai personaggi più amati.

Carlo Lucarelli ai Comics 2022, con Anna Benedetto e Manlio Castagna

UNO SGUARDO SU ALCUNI OSPITI E ANTEPRIME
Decine di ospiti partecipano a Lucca Collezionando. Tra questi Daniele Caluri, autore del poster di questa edizione, lo scrittore e autore Carlo Lucarelli (con Cut-Up Publishing), Marilena Nardi pluripremiata illustratrice e vignettista satirica, Silver (al secolo Guido Silvestri) con il quale celebreremo i 50 anni di Lupo Alberto (in collaborazione con FMAV – Fondazione Modena Arti Visive), Silvia Ziche premiata come autrice dell’anno a Lucca Comics & Games 2023, il maestro disneyano Giorgio Cavazzano, Giancarlo Alessandrini, “papà” visivo di Martin Mystère, e Roberto Diso, uno dei principali disegnatori di Mister No. E ancora Tito Faraci, tra i più noti e prolifici sceneggiatori di fumetti contemporanei e direttore della collana Feltrinelli Comics, e Mario Gomboli, che dalla fine degli anni ‘90 è alla direzione di Diabolik per Astorina. Con la Lucca Manga School, la fiera ospiterà l’artista giapponese Yoshiyasu Tamura, autore del manga Fudegami (Shueisha) e di Devil’s Relics (Glénat). Non mancherà il mondo di Magic – The Gathering con l’artista bulgaro Svetlin Velinov, da 14 anni membro del team principale di illustratori di Wizards of the Coast: per Lucca C&G 2023 ha realizzato il puzzle-game ufficiale del poster dei fratelli Hanuka.

Tra le anteprime assolute disponibili in fiera: Julian, la graphic novel pubblicata da Cut-Up Publishing scritta da Carlo Lucarelli insieme a Stefano Fantelli, con i disegni di Marcello Mangiantini e i colori di Letizia Castagna (in libreria da giugno); Nemici del popolo di Emiliano Pagani e Vincenzo Bizzarri con la prefazione di Alberto Prunetti (Tunu̩), una storia di conflitti Рdisponibile in libreria dal 19 aprile Рin cui il naturale scontro tra ricchi e poveri lascia il posto a contrasti generazionali, sociali e razziali; i primi due artbook di Samuel Stern e Kalya (Bugs Comics) con doppia cover: regular di Paolo Altibrandi con sketch di Luca Lamberti e variant di Stefano Manieri (in tiratura limitata e numerata 400 copie).

PALADEDICANDO: A CACCIA DI STAMPE, FIRME E DEDICHE
Al piano terra del Polo Fiere sarà presente lo spazio dedicato ai firmacopie, ideale proseguimento del popolare PalaDediche di Lucca Comics & Games. In questa zona sarà possibile ritirare e ottenere autografi sulle stampe di alcuni dei più amati artisti e artiste del mondo del fumetto e dell’illustrazione presenti a Collezionando. Nella giornata di sabato, il PalaDedicando ospiterà dalle 10 alle 17: Riccardo Innocenti, Martina Volandri, Giorgio Cavazzano, Giancarlo Alessandrini, Roberto Diso, Daniele Caluri e Lola Airaghi. Nella giornata di domenica, tra le ore 10 e le 15, si susseguiranno invece Livia De Simone, Fabio D’Agata, Silver, Marilena Nardi, Svetlin Velinov, Majo.

IL CUORE PULSANTE DELLA FIERA: L’ARTIST ALLEY
Torna lo spazio dedicato all’arte e all’illustrazione: nell’Artist Alley di Lucca Collezionando 34 tra autori e autrici incontreranno i fan per firmacopie, commission, sketch e disegno dal vivo: Tra questi Simone Bianchi, Giorgio Cavazzano, Valerio Piccioni, Maurizio Di Vincenzo. Accanto a loro, cinque amici dell’Area Performance: le resident artist Martina Volandri e Livia De Simone e i top seller dell’ultima asta a Lucca Comics & Games, Paolo Barbieri, Ivan Cavini e Antonello Venditti. Le riproduzioni delle loro opere (che hanno realizzato numeri da record nell’evento benefico) saranno date in omaggio a chi si recherà allo stand Catawiki per i firmacopie dei tre artisti.

ARRIVA LA SELF AREA DI LUCCA COLLEZIONANDO
Tra le novità di questa edizione, uno spazio dedicato alla Self Area, una delle più amate sezioni di Lucca Comics & Games. Il Polo Fiere ospiterà gli stand dei collettivi Mammaiuto e Amianto Comics e della Libreria Inuit di Bologna: un’occasione unica per scoprire il mondo delle autoproduzioni e del fumetto indipendente.

MOSTRE, INSTALLAZIONI E OMAGGI ARTISTICI
Addio, merdaiolo: un omaggio ad Amici miei (Daniele Caluri)
Ventisei originali a pastello, formato A4, del portfolio che Daniele Caluri dedica agli indimenticabili personaggi di Amici Miei. Il vintage si sposa con il cinema anni ‘70 in un effetto nostalgia che ci riporterà alle atmosfere del film di Mario Monicelli. Dalle supercazzole del conte Mascetti all’uomo alla ricerca dell’amore Rambaldo Melandri, arrivando al giornalista Giorgio Perozzi, il barista Guido Necchi e tanti altri volti che dalla celluloide passano sulla carta grazie alla maestria dell’autore del nostro poster 2024.

I 50 anni di Lupo Alberto
A Lucca Collezionando 2024 si fa festa per i 50 anni di uno dei personaggi più amati del fumetto italiano: Lupo Alberto. Il festival omaggia il suo autore Guido Silvestri in arte Silver, ospite e protagonista di due incontri, mentre un’installazione nella quale racconta il suo percorso grafico e storico. Tutto in collaborazione con FMAV – Fondazione Modena Arti Visive, che fino al 25 agosto ospita l’unica, grande mostra celebrativa dei 50 anni del Lupo (col biglietto di Collezionando ingresso ridotto a Modena).

Paperinik e PK, l’evoluzione della specie
Celebriamo la più eroica delle incarnazioni di Paperino, con un omaggio fatto di originali, pubblicazioni e memorabilia. Un viaggio nell’intera storia del personaggio, da Villa Rosa alla Ducklair Tower, curato da Paolo Castagno di Papersera.net, il sito di riferimento della comunità disneyana italiana.

Disegni assordanti – Marilena Nardi
Anche quest’anno la satira sarà al centro di Collezionando con una delle esposizioni, incentrata sui lavori di Marilena Nardi. Un’esplorazione artistica dei grandi temi che da sempre lei racconta con la sue narrazioni visive acute e ficcanti: le caricature di personalità della politica e della cultura, la satira sociale, tra costume e attualità, passando per una critica feroce agli abusi e le violenze contro le donne.

Mille colori dei fiori con Sandy
Amata maghetta anni ‘80, Sandy dai Mille Colori e le sue magie a tema floreale saranno celebrate in un’installazione curata da Giorgia Vecchini e con la collaborazione dello Studio Pierrot. Album e pubblicazioni, cel originali del cartone animato (i fogli trasparenti in acetato di cellulosa con i disegni degli animatori), memorabilia e naturalmente tanti fiori accoglieranno le appassionate e gli appassionati che hanno cantato Mille colori dei fiori! nella sigla cantata da Cristina d’Avena. Il personaggio crea un ideale filo conduttore con VerdeMura (Mura Urbane, 5-7 aprile): il fiore simbolo di questa edizione sarà infatti proprio il tulipano, che dà forma alla bacchetta magica di Sandy.

Anime a 45 giri
A proposito di sigle, ecco un’esposizione sontuosa, curata da Bigo (al secolo David Bigotti), fumettista ma anche collezionista ed esperto in materia vinilica. 163 dischi saranno infatti esposti in tutto lo splendore delle copertine originali, e raccontati come mai prima d’ora era stato fatto. La mostra vanta la curatela anche di Riccardo Lucchesi e dello scrittore Dimitri Galli-Rohl, autore di Kappa O.

Un anno d’arte: il calendario Giannecchini
Anche quest’anno il Gruppo Giannecchini, in collaborazione con Lucca Comics & Games, ha realizzato uno speciale calendario per valorizzare, sostenere e dare visibilità alle giovani generazioni di illustratori. L’abilità di alcuni artisti lucchesi e di alcuni vincitori del Lucca Project Contest ha permesso di dare vita a una serie di immagini, che saranno esposte a Lucca Collezionando, realizzate da Francesco Cabbai, Marco Checchin, Anna Ferrari, Silena Moni, Andrea Pesi e Antoine Sebastien Vannucci.

Qui sotto, scatti dalla scorsa edizione

LE COMMUNITY E LE ASSOCIAZIONI AL CENTRO
Uno dei punti di forza di Lucca Collezionando è la straordinaria partecipazione delle community di fan del fumetto e delle figurine, tra cui ANAFI (Associazione Nazionale Amici del Fumetto e dell’Illustrazione). E ancora A.P.S. Dylandogofili & Harlech, Associazione Amici Zagoriani, Associazione Figurine Forever, Diabolik Club, Dylan Dog Fan Club, Forum Zagor Te Nay, Gruppo Tex Willer 2011, Papersera, SCLS – Ass. Per Mille Scalpi, Sterniani – Samuel Stern O.S., Associazione Amici de “Il Vittorioso”, Zagorianità.

AREA LOUNGE E SALI E GIOCA: IL DIVERTIMENTO NON HA ETÀ
L’Area Lounge ospiterà una vera e propria Sala Giochi in stile anni Ottanta/Novanta, con i cabinati originali di Arcade Story, un torneo di Tetris, TV Tennis (una sorta di Pong cabinato a due o quattro giocatori), le simulazioni di Sea Wolf, e il divertimento “analogico” del biliardino. Salendo al primo piano del Polo Fiere ci si potrà immergere nel mondo del gioco, un viaggio nelle diverse sfumature del vintage-pop tra giochi da tavolo anni ‘90, miniature, wargames, giochi di carte collezionabili, campagne di gioco di ruolo e la scuola di modellismo con la NKGC e Paper Robot.  Non mancheranno i tornei per gli hardcore gamer: 5 appuntamenti con Magic: the Gathering, un torneo di Wings of Glory e uno di Blood Bowl saranno realizzati con la collaborazione di Arcana, AFBIS APS, Club De Fina Livorno, Arselle&Malapietra, TuscanianMechWarriors, Centro del Fumetto di Livorno, Ludus In Tabula e Ludolega Lucchese. La Ludoteca Vintage by Ludissea 42 farà vivere un viaggio indietro nel tempo di qualche decennio con i suoi boardgame “stagionati”. Torna anche il Bazar del Gioco Usato, spazio dedicato al riciclo ludico, con l’associazione Save the Meeple, perfetto per chi vuole dare nuova vita ai propri giochi. Inoltre, tra le numerose campagne, anche Temple of the Frog, un’avventura completa e mai vista prima. Chi vorrà sperimentare nuove avventure potrà farsi guidare dagli amici di Garfaludica.

CON LO SPEED PUZZLE VINCI LUCCA COMICS & GAMES
Lucca Collezionando lancia un’altra sfida: anche quest’anno sarà possibile aggiudicarsi 100 biglietti di Lucca Comics & Games 2024 grazie a una gara di velocità! Nell’Area Lounge, ogni ora 12 contendenti dovranno testare le loro destrezza costruendo nel minor tempo possibile il puzzle del poster di Lucca Comics & Games 2023 by FLIPP.Al termine di Luca Collezionando, le prime 100 persone in classifica otterranno uno degli ambitissimi biglietti per il festival autunnale. E i primi 25 classificati della mattina e del pomeriggio delle due giornate, vinceranno anche una copia del puzzle.

UNA DOMENICA IN AREA LOUNGE: VINTAGE COSPLAY, SIGLE, DJ SET E APPASSIONANTI SFIDE
La domenica pomeriggio dell’Area Lounge sarà all’insegna della musica, del divertimento, del vintage cosplay. A partire dalle ore 15, è in programma una serie di appuntamenti dedicati agli appassionati di tutte le età, per concludere in bellezza l’edizione 2024. Si parte con le eroine e gli eroi di fumetti e cartoni anni ‘70 e ‘80 che saranno il tema del Vintage Cosplay Contest, realizzato in collaborazione con Magic Dreams. Da Goldrake alle maghette, dalle Gaiking alle principesse, cinquanta cosplayer sfileranno nell’Area Lounge di Collezionando, davanti al pubblico e a una giuria d’eccezione formata da Giorgia Vecchini (aka Giorgia Cosplay), il cantante e performer Massimiliano Poggi, e Caterina Rocchi, autrice ed esperta di manga e direttrice della Lucca Manga School. Madrina, organizzatrice e conduttrice della gara sara Letizia Cosplay, al secolo Letizia Livornese, che accoglierà e guiderà i partecipanti al giudizio della giuria, fino alla proclamazione dei vincitori. 

Al termine della premiazione, dalle ore 16,30, via a una sfida inedita: Dischi, maghette, fiori, caprette il momento clou in cui la passione per gli anni 80 e le sigle dei cartoni saranno protagoniste, una vera e propria gara sullo stile di Sarabanda. Nell’Area Lounge del Polo Fiere, si contenderanno la vittoria finale due squadre vip: tornano Giorgia Vecchini, Massimiliano Poggi e Letizia Cosplay, e le due squadre saranno completate da Sergio Algozzino (autore di fumetti e di libri, tra cui Memorie a 8 bit, e autore del poster di Collezionando 2023); Bigo, al secolo David Bigotti, autore e fumettista, e Domenico Bottalico, “popculturalista” a 360 gradi, volto e penna di Cultura Pop (media partner di Collezionando) esperto dei mondi vintage. A condurre la gara, un nome d’eccezione: DJ Osso, l’esplosivo e raffinato musicista e DJ, amato dal pubblico per la sua musica “happy” e la miscela tra colonne sonore anni ‘80 e sigle dei cartoni animati. Questo appuntamento ospiterà anche l’attesa finalissima delle sigle dei cartoni animati: nelle ultime settimane sui canali social del festival è in corso la sfida che decreterà la canzone sfidante della sigla di Heidi. Sarà il pubblico presente dal vivo nell’Area Lounge a votare per la sigla delle sigle e sono previste delle sorprese per i partecipanti.

DJ Osso rimane anche per la frizzante conclusione del weekend: dalle ore 17,15, sempre in Area Lounge, il pubblico potrà divertirsi con un DJ Set in stile Collezionando. L’originalità di DJ Osso consiste nel fatto di produrre un DJ set fuori dagli schemi normali, basato sulla musica vintage (’70, ’80, ’90 e Happy), con contaminazioni di musica attuale il tutto caratterizzato da originali mash up. Nel suo ricchissimo curriculum artistico, le esperienze con il Trio Medusa, Radio m2o, Radio Deejay e Radio 2. Nel 2020 ha fondato la web radio Dj Osso Radio che vanta circa 1.500.000 di click mensili.

LA SALA INCONTRI: EVENTI SPECIALI E GRANDI OSPITI
Una serie di appuntamenti imperdibili animerà nelle due giornate la Sala Incontri del piano terra.

Sabato 23 marzo
10.00 – Lucca Collezionando 2024: l’inaugurazione con Mario Pardini (Sindaco di Lucca), Nicola Lucchesi (Amministratore Unico Lucca Crea), Emanuele Vietina (Direttore di Lucca Comics & Games), Dario Dino-Guida (responsabile Collezionando), Giancarlo Alessandrini, Roberto Diso.
11.00 – Nel segno di Tex con Fabio Civitelli, Giorgio Giusfredi.
12.00 – Carlo Lucarelli presenta Julian con Carlo Lucarelli, Stefano Fantelli, Marcello Mangiantini e Letizia Castagna.
13.00 – Lo scaffale di Collezionando – parte 1 con Paolo Gallinari, Mauro Giordani, Andrea Sani, Dimitri Moretti, Marco De Angelis.
14.00 – “Vissi d’arte, vissi d’amore”… ma di che campo?
con Daniele Caluri, Yesim Tonga, Emanuele Di Giorgi, Samuel Daveti, Sergio Algozzino, Flavio Rosati.
15.30 – Sbatti il fumetto in prima pagina con Riccardo Corbò, Luca Valtorta; moderano Emanuele Vietina, Rachele Bazoli, Veruska Motta.
16.30 – L’evoluzione della specie: Da Paperinik a PK, da Villa Rosa alla Ducklair Tower
con Giorgio Cavazzano, Silvia Ziche, Tito Faraci, Alessandro Sisti; modera Andrea Parrella.
17.30 – 1934-2024: novant’anni di eroi a fumetti con Alberto Becattini; modera Pier Luigi Gaspa.
18.15 – SCLS presenta: Superuomo e Supereroi, una storia a fumetti con Marco Ciardi, Gianni Bono, Alberto Becattini. Prendendo spunto dal ritorno di SuperMike sulle pagine di Zagor, parleremo di superuomo e supereroi nei fumetti. Parteciperanno numerosi autori zagoriani.

Domenica 24 marzo
9.00 – Lo scaffale di Collezionando – parte 2 con Paolo Gallinari, Lido Contemori, Alessio Atrei, Giuliano Rossetti, Beppe Ciarallo, Cecco Mariniello, Davide Barzi, Emanuele Taglietti, Pier Luigi Gaspa.
10.00 – Il Gala degli Oscar Zagoriani con Lola Airaghi e Moreno Burattini (da remoto).
11.30 – Disegni assordanti! La satira coraggiosa di Marilena Nardi con Marilena Nardi e Veruska Motta.
12.30 – Crimini tra il giallo e il nero con Carlo Lucarelli, Mario Gomboli, Emanuele Di Giorgi, Stefano Fantelli, Giuseppe Di Bernardo.
13.30 – L’evoluzione della specie: da Lupo Alberto a… Lupo Alberto con Silver, Francesca Fontana; modera Pier Luigi Gaspa.
14.30 – Si parla di Alfredo, che Bufo! con Daniele Caluri, Silver, Mario Gomboli, Giancarlo Alessandrini; modera Pier Luigi Gaspa. Tributo ad Alfredo Castelli.
15.30 – Cerimonia di Premiazione: Premi Collezionando e Premio Buduàr con Guido De Maria, Luca Raffaelli, Matteo Pollone, Stefano Pera, Silvia Ziche.
16.45 – Cento anni di Nevio Zeccara (e le altre novità di Allagalla) con Matteo Pollone, Roberto Guarino, Giancarlo Alessandrini, modera Pier Luigi Gaspa.

OMAGGI, RIDUZIONI E SCONTI SPECIALI PER NON PERDERE LA FIERA

Acquistando i biglietti di Lucca Collezionando sul sito www.ticketone.it/artist/collezionando/, con promozioni speciali per le famiglie e l’ingresso gratuito per i minori di 14 anni, si potranno per vivere al meglio gli appuntamenti di Lucca Collezionando e VerdeMura. L’omaggio sarà garantito anche a persone con disabilità (in possesso di certificazione), membri dell’associazione ANAFI, membri dell’associazione AEFI, soci NONA ARTE, possessori del Level Up Lucca Comics & Games 2023, e chi porterà lo scontrino di un prodotto alimentare acquistato a Lucca Gustosa (23-24 marzo, Centro Storico di Lucca).

COME ARRIVARE: COMODI PARCHEGGI E NAVETTE GRATUITE
Arrivare a Lucca Collezionando è davvero semplice: chi verrà al festival con il proprio mezzo, potrà parcheggiare gratuitamente presso il Polo Fiere di Lucca, situato in Via della Chiesa XXXII 237 (circa 1000 posti auto disponibili). Chi arriverà utilizzando il treno o gli altri mezzi pubblici, o partirà direttamente dal centro cittadino, potrà contare su un servizio di navetta circolare gratuita in funzione dalle ore 8 alle 20, con partenza dalla stazione di Lucca e destinazione al Polo Fiere, e viceversa.

Biglietti, sconti e convenzioni disponibili sulla pagina www.luccacollezionando.com/biglietti/

Mappa e programma www.luccacollezionando.com/programma-e-mappa-da-scaricare/

La newsletter di Lucca Collezionando: www.luccacollezionando.com

FB @luccacollezionando e su IG @lucca_collezionando; #luccacollezionando24


Data articolo: Fri, 22 Mar 2024 05:30:00 +0000

Le notizie di spettacoli, comics, cinema, moda, costume, gossip